Cultura, bando per collaborazione con l’Agorà

Ampliare l’offerta culturale attivando una rete di collaborazioni tra le diverse realtà del territorio. E’ questo l’obiettivo del bando indetto dal Comune di Lucca riservato agli enti del terzo settore con l’intento di selezionare proposte progettuali da inserire in un percorso di coprogettazione di eventi e attività da realizzarsi in collaborazione con la biblioteca civica Agorà.

Un incentivo per incrementare la qualità e la quantità dell’offerta culturale da proporre alla cittadinanza, stimolare la realizzazione di progetti e attività creative e valorizzare così il ruolo della biblioteca civica all’interno del territorio. L’avviso pubblico è riservato alle associazioni di volontariato e di promozione sociale, agli organismi della cooperazione, alle cooperative sociali, alle fondazioni e agli altri soggetti privati senza scopo di lucro e con sede nel comune di Lucca. Le proposte progettuali saranno poi valutate da una commissione interna all’amministrazione comunale e per quelle che risulteranno idonee sarà convocato un tavolo di confronto per delineare le linee guida da intraprendere in fase di co-progettazione. L’Agorà è infatti un punto di riferimento per i bambini, i ragazzi e, in generale per tutte le persone interessate a fruire dei servizi bibliotecari oltre a essere centro di promozione di iniziative volte ad avvicinare la cittadinanza ad attività che stimolino la passione per la lettura e forniscano occasione di crescita e di formazione. Un luogo, quindi, in grado di aumentare la coesione sociale e la partecipazione ai processi culturali. La rete di relazioni instaurata permetterà di realizzare un percorso di progettazione condivisa in ordine alla programmazione, organizzazione e realizzazione di eventi e iniziative della Biblioteca, nell’ottica di potenziarne l’offerta culturale e formativa attraverso laboratori, corsi, seminari artistici, culturali e ricreativi, il coinvolgimento attivo del tessuto cittadino e la partecipazione concreta degli studenti e dei giovani agli eventi proposti. Le convenzioni che definiranno il rapporto potranno avere una durata massima di tre anni e potranno individuare quote di rimborso spesa per la realizzazione dei relativi progetti entro il limite massimo di 3 mila euro. Per la realizzazione delle iniziative potranno essere utilizzati, a titolo gratuito, gli spazi e i materiali in disponibilità della biblioteca. L’avviso sarà pubblicato nella sezione ‘Bandi di gara e avvisi’ del sito web istituzionale del Comune di Lucca. La  documentazione necessaria per presentare la domanda deve essere consegnata all’ufficio protocollo del Comune di Lucca o inviata tramite Pec all’indirizzo comune.lucca@postacert.toscana.it entro e non oltre le 18 del 12 novembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.