Rifiuti, niente multe a esercenti per i tributi non pagati

Sistema Ambiente: "Da noi nessun intento punitivo"

Nessuna multa verrà applicata alle utenze non domestiche che non erano in regola con il pagamento dei tributi per l’occupazione del suolo pubblico per le annualità 2014 e 2015.

Resterà invece obbligatorio il pagamento del tributo: un atto dovuto per legge e previsto dal regolamento. È quanto precisa Sistema Ambiente attraverso il presidente Matteo Romani.

“Il Comune di Lucca e Sistema Ambiente applicano i tributi nel rispetto dei principi fondamentali della finanza pubblica e di equità – spiega – e non hanno alcun potere di intervenire sulla richiesta di riscossione del tributo che, come chiarito a più riprese dalla Corte dei Conti, è da intendersi come “indisponibile”. Per Sistema Ambiente non c’è nessuna intenzione punitiva nei confronti degli esercizi commerciali, ma semplicemente la necessità – obbligatoria anche per l’azienda – di applicare e far rispettare la legge in merito alle riscossioni tributarie. Rinnoviamo comunque la nostra disponibilità a concordare con i contribuenti interessati la rateizzazione di quanto dovuto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.