Lucca, 4 nuovi fontanelli nei quartieri e nei paesi

Via libera della giunta: ecco dove saranno realizzati

Quattro nuovi fontanelli erogheranno acqua pubblica di qualità per tutti i cittadini lucchesi.

La giunta ha infatti deliberato questa mattina (14 gennaio) un cofinanziamento di 100.000 euro (la restante parte sarà messa a disposizione da Geal spa) per andare a realizzare quattro nuovi impianti per l’erogazione d’acqua di alta qualità nelle zone periferiche del territorio comunale.

“Nel 2016 abbiamo inaugurato il primo fontanello, la stazione dell’Acqua di viale Giusti – spiega l’assessore all’ambiente Francesco Raspini – . Dal monitoraggio effettuato da Geal, abbiamo constatato che in poco più di tre anni l’impianto ha erogato 4 milioni e 645mila litri di acqua dell’acquedotto del Nottolini, consentendo un risparmio di 3 milioni e 100mila bottiglie di plastica, che equivalgono a 124.113 chilogrammi di plastica in meno consumata. Le nuove fontane, che volutamente andremo a dislocare nelle zone più distanti dal centro storico, consentiranno ai cittadini di consumare gratuitamente acqua controllata e di qualità. A livello collettivo andremo a diminuire ulteriormente la quantità dei consumi di plastica, incidendo anche sugli sprechi d’acqua, dal momento che i consumi verranno registrati e, in questo modo, saranno disincentivati gli usi impropri. C’è poi un aspetto che riguarda il cambiamento delle nostre abitudini. Rendere infatti più capillare sul territorio l’utilizzo dei fontanelli ci consente di aumentare la consapevolezza dei grandi vantaggi dell’utilizzo dell’acqua pubblica, sia in termini ambientali che in termini economici”.

Sulla base del programma di implementazione e valorizzazione ambientale e culturale del sistema delle fontane lucchesi elaborato da Geal spa, le nuove fontane pubbliche sorgeranno una nella zona nord, a Ponte a Moriano; una a sud, a Pontetetto; una a ovest, a Santa Maria a Colle e una nella zona est, a San Filippo. In questo modo tutti i cittadini lucchesi avranno la possibilità di rifornirsi d’acqua controllata proveniente dall’acquedotto pubblico, utilizzando punti di erogazione più vicini ai rispettivi paesi di residenza.

Il processo per la realizzazione dei nuovi fontanelli inizia in queste settimane: l’obiettivo è quello di avere tutti e quattro gli impianti funzionanti per la prossima estate. Intanto l’amministrazione comunale insieme a Geal sta valutando, con le risorse messe a disposizione, di realizzare anche una serie di fontane tradizionali in altre frazioni del territorio comunale, in particolare lungo il tracciato della via Francigena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.