300 mila euro per l’estensione delle fognature a Santa Maria del Giudice

La traversa prima di via dell'Acquarella diventa pubblica

Partiranno nella prossima estate i lavori per l’estensione della rete fognaria a Santa Maria del Giudice, per un intervento di circa 300 mila euro. Per questo motivo, nella giunta comunale delle scorso 9 gennaio, è stata approvata la delibera che ha dichiarato l’uso pubblico della traversa prima di via dell’Acquarella ascrivendola al registro delle vie vicinali del Comune di Lucca.

Nella strada in questione, lunga 260 metri per circa 3 metri di larghezza media, si trovano numerose abitazioni. In questo modo, pur restando di proprietà privata, con la formalizzazione dell’utilizzo pubblico l’amministrazione potrà contribuire alla spesa per gli interventi di manutenzione e sarà possibile così farvi passare un nuovo tratto di rete fognaria realizzata da Geal spa.

L’intervento rientra nel piano complessivo di estensioni fognarie che, a seguito della realizzazione del collegamento tra Nozzano e Pontetetto, investirà circa 6 milioni di euro di risorse del Comune e di Geal in nuove condutture sia nell’Oltreserchio sia nelle zone urbane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.