Riqualificazione del tempietto del Nottolini, annullato in autotutela il bando di gara

Dopo le osservazioni di un operatore economico che ha chiesto lo scorporo di alcune lavorazioni di tipo specialistico

Tempi più lunghi per l’avvio del primo lotto dei lavori per la riqualificazione dell’acquedotto del Nottolini, in particolare della parte del Tempietto.

L’amministrazione comunale, infatti, ha annullato in autotutela il bando di gara con procedura aperta attraverso il portale Start della Regione Toscana, dopo un’osservazione da parte di un operatore economico che ravvisava la necessità di uno scorporo dal bando di alcune lavorazioni di tipo specialistico.

Per evitare ricorsi dunque, il Comune ha deciso di annullare il procedimento in corso per procedere ad un approfondamento sul tema “in quanto l’individuazione di categorie di lavorazione specialistiche costituisce per la stessa maggiore garanzia della buona esecuzione delle opere in oggetto”. La stessa, però, comporterebbe la revisione del capitolato speciale di appalto e probabilmente anche dei requisiti di qualificazione degli operatori economici.

Il primo lotto dei lavori prevede il consolidamento del piano terra del Tempietto, oltre ai lavori per l’inserimento di catene nelle prime cinque arcate e la realizzazione di un giunto strutturale. Il costo complessivo è di 310mila euro, per 190mila euro finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.