Nasce l’associazione pendolari Toscana nord ovest

Si riuniscono nella nuova forma i comitati Pisa-Lucca, Lucca-Aulla e Viareggio-Pistoia-Firenze

I comitati pendolari Pisa-Lucca, Lucca-Aulla e Viareggio-Pistoia-Firenze si sono uniti e trasformati in associazione, ed in particolare in associazione di promozione sociale dei due comitati pendolari.

“Trasformazione resasi necessaria e non più rinviabile – dicono i promotori – oltre che per ragioni organizzative, anche in considerazione del fatto che i comitati, in base alla disciplina civilistica, per loro natura hanno scopi temporanei, una volta raggiunti i quali devono obbligatoriamente sciogliersi. I fatti, al contrario, hanno dimostrato che la nostra organizzazione deve assumere una forma giuridica che le garantisca, innanzitutto stabilità, efficienza e durata nel tempo”.

“Infatti in considerazione delle attuali necessità – conclude la nota – sintetizzabili in un costante miglioramento e sviluppo del servizio ferroviario per una maggiore fruibilità da parte dell’utenza – ed al fine di superare il limite detto i due comitati si sono unificati nell’Associazione pendolari Toscana nord ovest. La forma dell’associazione è di promozione sociale operante nell’ambito della promozione dei diritti secondo il decreto legislativo 117/2017, cosiddetto Codice del terzo settore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.