Siamo Lucca: “Caffè delle Mura, subentro di concessione avallato dal Comune”

Il gruppo consiliare attacca dopo l'accesso agli atti

E’ tutta colpa dell’amministrazione Favilla? Sulla concessione dell’Antico Caffè delle Mura non la pensano così dal gruppo consiliare Siamo Lucca, che di fronte alla notizia di un passaggio di mano ad un imprenditore cinese, ha chiesto e ottenuto l’accesso agli atti sulla concessione dell’immobile da parte del Comune di Lucca.

Da quegli atti si evince che nel 2014 c’è stato un subentro di gestione, avallato dall’amministrazione Tambellini: “Oltre all’affidamento in concessione dell’Antico Caffè delle Mura fatto nel 2009 dall’amministrazione Favilla – afferma il gruppo consiliare -, c’è un subentro di concessione deciso invece nel periodo in cui era in carica l’amministrazione Tambellini, ovvero il 15 aprile 2014. Atto nel quale si avalla l’affidamento in concessione originario, senza proporne modifiche”.

La polemica è sorta nei giorni scorsi alla notizia che l’attuale gestore intende gettare la spugna e passare la gestione ad un gruppo che potrebbe aprirvi anche un sushi. Il Comune ha preso la parola per esprimere contrarietà al progetto, parlando tuttavia di impossibilità a modificare la concessione in essere fino al 2039, e in base a quanto stabilito da quella firmata dall’amministrazione Favilla.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.