Stalli per disabili, Giglioli: “Ora l’obiettivo è eliminare le barriere architettoniche”

L'intervento dell'assessora alle politiche sociali dopo l'approvazione del nuovo regolamento

C’è soddisfazione per l’approvazione all’unanimità da parte del consiglio comunale del nuovo regolamento per l’assegnazione dei posti auto per le persone con disabilità. Il piano diventa operativo portando a compimento il percorso effettuato in questi mesi dall’assessorato e dalla commissione per le politiche sociali e della salute, insieme al tavolo per le disabilità.

Accanto al percorso ‘automatico’ per l’assegnazione del posto alle persone con disabilità abilitate a condurre un’autovettura, e quindi dotate di patente e di veicolo speciale, il regolamento introduce la possibilità di assegnazione riservata anche a persone in condizioni di grave disabilità, che comprometta la loro autonoma capacità di deambulazione.

“Questo importante lavoro – dichiara l’assessora alle politiche sociali Valeria Giglioli – è stato reso possibile grazie ad un impegno condiviso e costante con i rappresentanti delle associazioni che a Lucca operano a favore delle persone con disabilità e con i consiglieri comunali. L’obiettivo resta quello di rendere la nostra città uno spazio sempre più accessibile per ogni persona. In questo senso la prossima tappa sarà la nomina del garante delle persone con disabilità, in primavera, mentre procede il lavoro per la redazione del piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche”.

Insieme al lavoro del tavolo, che offre la possibilità di un confronto diretto con le associazioni, prosegue anche quello legato alle progettualità per il supporto alle persone con disabilità in età adulta. Altro ambito fondamentale per il confronto sui temi della disabilità è la conferenza integrata zonale dei sindaci, sede della programmazione unitaria fra i sette comuni della Piana per i servizi integrati sociosanitari, in cui si stanno attualmente trattando i temi della residenzialità. Il Comune partecipa inoltre all’accordo che vede coinvolti Azienda sanitaria, ordine dei medici, scuola superiore Sant’Anna, associazione Amici del cuore, per rendere operativo un protocollo che stabilisca percorsi condivisi rivolti all’assistenza dei pazienti affetti da malattie rare e a supporto delle loro famiglie.

“Il lavoro da fare è molto – aggiunge l’assessora Giglioli – e l’amministrazione comunale sta rivolgendo e continuerà a rivolgere la propria attenzione ai temi della disabilità, impegnandosi costantemente in interventi tesi ad alleggerire il carico delle famiglie e a costruire soluzioni assistenziali innovative, orientate al potenziamento delle capacità residue della persona con disabilità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.