Bolsonaro annuncia visita a Lucca con gaffe: “Vengo per conoscere i mafiosi della mia famiglia”

Le parole del capo di stato brasiliano in un'intervista al quotidiano Estado de Sao Paulo. Sarà in Europa fra aprile e maggio

“Voglio restare un paio di giorni in Italia, conoscere i mafiosi della mia famiglia”. Sono queste le parole (scherzose o deliberatamente provocatorie?) rilasciate dal presidente brasiliano Jair Bolsonaro nel corso di un’intervista al giornale Estado de Sao Paulo.

Leggi qui l’articolo originale

Il politico della destra conservatrice, alla guida del paese sudamericano, ha infatti confermato di voler allungare di qualche giorno il suo viaggio in Europa tra aprile e maggio proprio per visitare Lucca, città d’origine dei suoi nonni. “Non sono mai stato in Italia, e non conosco la regione di Lucca, voglio andare a conoscere qualche Bolsonaro”, spiega il presidente brasiliano, che in primavera sarà ospite della Polonia e dell’Ungheria.

Non è la prima volta che Bolsonaro dichiara pubblicamente di voler visitare Lucca. Già lo scorso anno, intervistato da Bruno Vespa durante la trasmissione Porta a Porta, aveva manifestato apertamente la volontà di ripercorrere le sue origini lucchesi all’interno della città delle 100 chiese.

Fatto che aveva sollevato molteplici polemiche e diviso la classe politica, tra chi era onorato di aprire le porte alla massima carica di stato di un grande paese dell’America latina e chi, pur garantendo il dovuto rispetto per un’eventuale visita, ne aveva comunque rimarcato le differenze politiche senza mostrare troppo entusiasmo. Un dibattito che, alla luce delle ultime dichiarazioni, è destinato a rimanere aperto.

Bolsonaro a Lucca? Gelo dal Comune

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.