Il cuore e la sua cura, weekend in San Francesco con CardioLucca

Sabato la tavola rotonda sulle sfide della sanità coordinata dal noto volto tv Michele Mirabella

A Lucca, ancora una volta, batte un cuore grande: tutto è pronto per il tradizionale evento della cardiologia lucchese,  CardioLucca 2020 dal titolo Heart Secrets.

Organizzato dal professor Francesco Bovenzi, direttore della cardiologia dell’ospedale San Luca di Lucca, si terrà da giovedì (20 febbraio) a sabato nell’auditorium di San Francesco. Centinaia di specialisti provenienti da ogni regione d’Italia conosceranno le più attuali evidenze scientifiche in tema di malattie cardiovascolari, per un appuntamento tra i più rilevanti nel panorama scientifico nazionale giunto ormai alla sua quattordicesima edizione.

Particolarmente atteso il dibattito nella sessione di sabato (22 febbraio) alle 10, dal titolo Dialoghi e riflessioni: lavorare insieme per le grandi sfide della salute, moderata da Michele Mirabella, noto volto televisivo, medico, letterato e giornalista, che condurrà un talk show sui temi della sostenibilità economica del sistema salute e sul paradigma della circolarità delle reti in sanità, cui interverranno Alessandro Tambellini, sindaco di Lucca, Lorenzo Roti, direttore Sanitario della azienda Toscana Nordovest, Umberto Quiriconi, presidente dell’Ordine dei medici di Lucca e Michele Bovenzi, economista e scrittore.

Un’altra novità di CardioLucca 2020 è la presentazione, per la prima volta, in occasione della cerimonia inaugurale, di un bellissimo ed emozionante videoclip narrativo dal titolo A Lucca batte un cuore grande, realizzato dalla cardiologia di Lucca per sensibilizzare la cittadinanza sul complesso lavoro svolto dai cardiologici lucchesi al San Luca.

“Il video dopo la presentazione verrà lanciato tramite emittenti televisive, siti web, social, tra cui il canale YouTube. La videocamera – afferma Bovenzi – in modo discreto entra per dar forza al lavoro del medico, professione antica quanto l’uomo, come in un viaggio che riesce a catturare momenti toccanti ed evocativi del grande impegno degli eccellenti professionisti del San Luca, impegnati in prima linea nella difesa del cuore di tanta gente. Un tributo che trasmette energia e motivazione a chi ha fatto del cuore lo scopo della vita da vivere insieme responsabilmente. CardioLucca rappresenta per la comunità lucchese, e per l’azienda Usl Toscana nord ovest un motivo di orgoglio che conferma il prezioso valore culturale, divenuto negli anni un vivace riferimento aziendale, che guarda al futuro della salute con tangibile lungimiranza scientifica e organizzativa.

“Le numerose responsabilità che l’azienda ci affida nell’assistere i cittadini – conclude Bovenzi – ci incoraggia a offrire il nostro massimo impegno al meglio delle capacità per incidere positivamente sulla salute del cuore, da rendere vivi i sogni di vita di tanti pazienti, divenendo spesso la loro storia. Sono felicissimo di condividere da protagonista con tutti i miei colleghi, infermieri e tecnici questa positiva valorizzazione del grande capitale culturale umano al servizio della gente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.