Isole fuori terra, Sistema Ambiente: “Collocazione non è definitiva”

Azienda e Comune pronti al via della sperimentazione: "Addetti garantiranno pulizia e decoro"

Isole dei rifiuti fuori terra in centro, la collocazione è sperimentale. Lo dice Sistema Ambiente dopo il florilegio di polemiche dei giorni scorsi.

Si avvicina, intanto, la data di entrata in funzione di Garby, il nuovo sistema di raccolta differenziata del centro storico, promosso dal Comune di Lucca e da Sistema Ambiente: a partire dal 9 marzo, infatti, dentro le mura urbane sarà eliminata la raccolta dei sacchetti filo-strada e diventeranno operative le isole ecologiche fuori terra, dislocate su 70 postazioni così da essere facilmente raggiungibili dai residenti, che andranno ad aggiungersi a quelle interrate già presenti.

L’ubicazione delle isole – consultabile sul sito di Sistema Ambiente – è stata definita e autorizzata insieme con la Soprintendenza, di comune accordo con gli uffici ambiente e traffico, ma non è immutabile: una volta installate, infatti, partirà un periodo di sperimentazione, grazie al quale Sistema Ambiente valuterà le eventuali modifiche da apportare, raccogliendo anche i suggerimenti e le segnalazioni dei cittadini e degli esercizi commerciali.

A dirlo è Caterina Susini, dirigente tecnica di Sistema Ambiente. “La scelta di dove posizionare i Garby – spiega – è frutto di un percorso lungo e articolato, che ha visto la partecipazione attiva di tutti gli enti chiamati a valutare e ad autorizzare la dislocazione delle isole ecologiche fuori terra. Dal momento in cui le isole diventeranno operative sarà più chiaro capire le effettive ed eventuali problematiche e apportare tutte le modifiche necessarie per rendere il servizio utile e rispondente ai bisogni dei cittadini e dei commercianti: il fatto che non siano interrate, ma appoggiate al suolo rende sicuramente più semplice e fattibile eventuali spostamenti”.

“Da parte nostra – prosegue Susini – c’è tutta la volontà di far funzionare Garby, perché il nuovo sistema di raccolta differenziata è stato studiato proprio per salvaguardare maggiormente il decoro cittadino, eliminare la processione di sacchetti e sacchettini, molto spesso esposti a tutte le ore e nei giorni sbagliati, migliorare la qualità della vita del centro storico e intervenire concretamente in favore dell’ambiente e delle persone. Proprio per questo motivo, dal giorno in cui Garby sarà attivato, gli operatori di Sistema Ambiente saranno impegnati quotidianamente a presidiare le isole ecologiche fuori terra: da una parte i Garby comunicano in tempo reale eventuali problemi (dagli atti di vandalismo a tentati furti; dal raggiungimento dei livelli di riempimento a eventuali guasti), così da permettere a Sistema Ambiente di intervenire direttamente e tempestivamente sulle isole interessate dal problema. Dall’altra parte, noi garantiamo la massima pulizia intorno ai Garby, proprio per prevenire ciò che temono alcuni residenti e commercianti: il nostro obiettivo, infatti, è proprio quello di avere un centro storico ancora più pulito e faremo tutto quello che serve per raggiungerlo. Il tutto in un clima di assoluto dialogo con l’utente: per qualsiasi informazione, necessità o segnalazione siamo qui, pronti ad ascoltare e intervenire”.

Le nuove tessere

Per ritirare la nuova tessera di Sistema Ambiente, indispensabile per aprire i Garby e le isole ecologiche interrate, c’è tempo fino al 29 febbraio. Dopo quella data, Sistema Ambiente spedirà le tessere direttamente a casa delle utenze domestiche e non domestiche assimilate, addebitando il costo dell’invio nella prima bolletta utile. Per ritirare le tessere i luoghi e gli orari sono: il lunedì dalle 9,30 alle 16 al punto di accoglienza turistica del Comune di Lucca, in piazzale Verdi; il martedì e il giovedì dalle 8,30 alle 13 e dalle 14,30 alle 17 e il mercoledì dalle 8.30 alle 13 nella sede di Sistema Ambiente a Borgo Giannotti; il venerdì dalle 15 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19 all’ex biglietteria del teatro del Giglio, in piazza del Giglio.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.