Difesa del suolo, stanziati 4,5 milioni per la provincia di Lucca

Baccelli (Pd): “Incrementiamo resilienza del territorio e sicurezza delle comunità”

“Con l’approvazione del documento operativo di difesa del suolo 2020 la Regione Toscana stanzia 4,5milioni di euro per interventi di mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico nel territorio della provincia di Lucca”. Così Stefano Baccelli, consigliere regionale Pd e presidente della Commissione territorio e ambiente.

“Uno stanziamento importante – continua – che conferma una scelta strutturale e omogenea della Regione: investire sulla difesa del suolo per incrementare la resilienza dei nostri territori, renderli più sicuri e generare uno sviluppo intelligente e sostenibile. Si tratta di interventi perlopiù strutturali, ma anche di verifica e progettazione, attesi e necessari sul nostro territorio, per fronteggiare rischi ed effetti di frane e alluvioni: eventi atmosferici spesso violenti causati dai cambiamenti climatici, di fronte ai quali è compito delle istituzioni, a tutti i livelli, compiere scelte specifiche per rafforzare i territori, proteggere l’ambiente e le persone”.

Interventi e progettazioni realizzati da Comuni e Province e finanziati  per un totale di 3,6milioni di euro dalla Regione Toscana: Bagni di Lucca 316mila euro per la sistemazione del movimento franoso su strada comunale per Limano in località Giardinetto; Comune di Camaiore 290mila euro per la messa in sicurezza della strada comunale di Gombitelli; Comune di Camporgiano 275mila euro per la sistemazione del movimento franoso a Roccalberti; Comune di Castelnuovo di Garfagnana 325mila euro per le opere di regimentazione idraulica e stabilizzante della strada Torrite Granciglia; Comune di Coreglia 316mila euro per la messa in sicurezza del movimento franoso in piazza Mazzini; nel Comune di Pescaglia 300mila euro per la bonifica della frana di Focchia; Comune di Piazza al Serchio 550mila euro per interventi sul movimento franoso; Comune di Pietrasanta 300mila euro per il ripristino della frana di Castello; Comune di Pieve Fosciana 361mila euro per la messa in sicurezza del parcheggio e viabilità di accesso nella frazione del Sillico; Comune di Comune di San Romagno in Garfagnana 400mila euro per la mitigazione del movimento franoso e consolidamento di versante nella frazione Caprignana; Comune di Villa Collemandina 220mila euro per il ripristino del versante lungo la strada comunale di Collaccio – Sassorosso in località Valligiori.

Interventi di competenza e progettazioni realizzati dalla Regione: Comune di Lucca 740mila euro per lavori di protezione delle opere idrauliche in terza categoria in destra del fiume Serchio e 250mila euro per la realizzazione di nuova idrovora all’impianto di Nozzano con sostituzione della vecchia e lavori di manutenzione straordinaria sulla tubazione di scarico esistente e raccordo tubazione muro d’argine esistente.

La sistemazione degli argini  e la realizzazione delle casse di espansione e potenziamento impianto idrovoro in località Le Cateratte di Nozzano, nel Bacino di Nozzano – Balbano – Castiglioncello –  finanziati con 60mila euro.

Finanziate dalla Regione con 88mila euro le attività finalizzate all’implementazione e al miglioramento delle informazioni e della conoscenza in materia di difesa del suolo: Comune di Camporgiano 18mila euro per la progettazione e realizzazione di interventi di sistemazione idrogeologica in frazione di Filicaia Fosso Focchia, Comune di Fosciandora 49mila euro per la progettazione e sistemazione movimento franoso a valle del parcheggio e dell’accesso dell’abitato di Treppignana. Comune di Sillano Giuncugnano 20mila euro per la progettazione e messa in sicurezza abitato Dalli Sopra.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.