Il Rotary club Lucca dona due monitor all’ospedale San Luca

I macchinari saranno messi a disposizione del reparto di anestesia e rianimazione

Anche il Rotary club Lucca si mobilita a favore dell’Ospedale San Luca, in questo momento di difficoltà del sistema sanitario, contribuendo al potenziamento delle attrezzature mediche specialistiche da destinare al reparto di anestesia e rianimazione.

Su indicazione dell’ingegner Magnani, responsabile delle tecnologie sanitarie della Asl Toscana nord ovest di Lucca, il Club ha proceduto all’acquisto di due monitor Gima BM5, apparecchiature tra le più avanzate per la rilevazione automatica dei parametri vitali, il cui utilizzo renderà più agevole e scorrevole il lavoro di questo reparto, destinato ad aumentare in relazione alla diffusione del contagio da Coronavirus.

La procedura di consegna delle apparecchiature e la loro installazione nel reparto in questione dovrebbe esaurirsi in questa settimana.

Il presidente del Club, Domenico Fortunato, ha espresso la sua soddisfazione per aver potuto in questo modo rispondere alle particolari esigenze di vitale importanza per la nostra comunità, dicendosi sicuro che, grazie alle generosità che stanno manifestando numerosi soci del Club, sarà possibile intervenire presto con l’acquisto di ulteriori attrezzature sanitarie specialistiche sempre a favore di questo reparto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.