Buoni spesa e consegne a domicilio, ecco i nuovi numeri del Comune di Lucca

La distribuzione degli aiuti approvati avverrà direttamente negli uffici comunali su appuntamento

Da lunedì (27 aprile) si riorganizza e rafforza il servizio comunale per il sostegno alla spesa alimentare e di beni di prima necessità erogato dal Comune di Lucca alle persone in difficoltà per l’emergenza sanitaria Covid-19. Cambiano i numeri di telefono per avere informazioni e, in particolare, per richiedere gli interventi di sostegno alimentare (buoni spesa e spesa a domicilio per anziani e persone fragili). Le richieste non dovranno essere più al numero di telefono del centro operativo della Protezione Civile, ma al segretariato sociale del Comune che, oltre al numero fisso già attivo, 0583.442554, ha attivato due nuovi numeri mobili: 366.9331531 e 366.9331521 a cui potranno essere indirizzati anche brevi messaggi di testo sms o messaggi Whatsapp.

L’amministrazione ricorda che la modulistica necessaria alla richiesta dei buoni è presente sul sito web con il percorso Home-Comune-Emergenza coronavirus è può essere compilata e spedita direttamente a solidarietaalimentare@comune.lucca.it. Il modulo dovrà essere compilato attentamente in ogni sua parte per poter essere esaminato dagli uffici senza ulteriori passaggi: la mancata o parziale compilazione del modulo comporta infatti un rallentamento dell’istruttoria della domanda stessa a discapito della tempestività dell’intervento.

La distribuzione dei buoni approvati avviene direttamente negli uffici comunali su appuntamento: gli interessati vengono personalmente contattati e invitati a presentarsi nel giorno e nella fascia oraria stabiliti, in modo da evitare assembramenti. Per poter rispondere alle richieste più urgenti, l’amministrazione fa ricorso alla convenzione stabilita con gli enti del terzo settore, per attivare anche un canale di aiuto immediato con la consegna di pacchi spesa.

“Dall’istituzione del sistema di richiesta buoni spesa al Comune di Lucca sono arrivate oltre 3mila mail, comprese le richieste di informazioni. I nuclei familiari che a questa settimana hanno ricevuto i titoli sono 900 – dichiara l’assessora al sociale Valeria Giglioli -. Il lavoro fatto per dare informazioni, rispondere alle richieste, imbustare migliaia di buoni è stato enorme e continuo per tutto il personale degli uffici, che ringrazio. Un altro ringraziamento è dovuto alle donne e agli uomini della Protezione Civile che hanno fin qui condiviso questo importante lavoro. Riportando i contatti diretti degli utenti dentro l’Ufficio sociale, cerchiamo così di superare la fase d’emergenza, lasciando il numero 0583.409061 del centro operativo di Protezione civile comunale libero per le informazioni generali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.