Isi Machiavelli, giornata formativa per la libertà di stampa

Ospite virtuale il giornalista Rai Stefano Corradino. Dagli studenti lavoro digitale in memoria di Ilaria Alpi, Peppino Impastato e Antonio Megalizzi.

L’Isi Machiavelli in occasione della Giornata della libertà di stampa ha organizzato, insieme alla Federazione nazionale italiana stampa e al Coordinamento nazionale docenti diritti umani, una giornata formativa con il giornalista Rai Stefano Corradino, direttore di Articolo 21 e inviato di cronaca di Rai News.

Alla conferenza hanno preso parte, insieme al giornalista, la dirigente scolastica professoressa Maria Cristina Pettorini e la professoressa Rosa Manco (insegnante di lettere e coordinatrice del Cnddu) che ha coinvolto alcune classi del liceo Paladini nell’iniziativa #Inchiostrolibero avente come duplice obiettivo la promozione e la tutela della libertà di stampa celebrata ogni anno il 3 maggio in tutto il mondo dal 1993 e la commemorazione di un giornalista morto solo perché faceva il proprio dovere, solo perché credeva nel diritto all’informazione.

Gli studenti di 4A Liceo Paladini, Lapo Francesconi, Marinella Del Chiaro e Vera Gelli in un’ora di incontro “faccia a faccia” con la stampa, hanno presentato al giornalista il progetto Siani, Francese e il giornalismo negli anni precedenti alla Strage di Capaci che rientra nel vasto progetto di legalità promosso dalla scuola dall’inizio dell’anno scolastico e che da marzo continua, in alcune classi, in modalità a distanza, hanno parlato di diritti umani e infine, dopo un vivace confronto con l’ospite, il rappresentante d’istituto e le rappresentanti di classe hanno consegnato al direttore Corradini e alla dirigente scolastica, anche a nome delle classi assenti, il lavoro digitale svolto in memoria di Ilaria Alpi, Peppino Impastato e Antonio Megalizzi.

La famiglia di Antonio Megalizzi, già in serata e nel giorno successivo, ha ringraziato la scuola per il lavoro straordinario svolto dagli studenti e ha comunicato la scelta di utilizzare il progetto per promuovere la memoria di Antonio, il giovane giornalista che sognava un’Europa unita, libera e felice.

Anche la Federazione Antonio Megalizzi e il sindacato giornalisti di Trento hanno accolto con emozione l’iniziativa promossa dalla scuola.

“La giornata formativa – è il commento dell’Isi Machiavelli – in onore del 3 maggio è stata caratterizzata da valori condivisi, speranza, coraggio e soprattutto passione civile, quella per la quale la nostra scuola tanto sta investendo. E noi di questo siamo orgogliosi. In questi mesi non abbiamo mai pensato che la didattica a distanza fosse l’equivalente della scuola fatta di campanelle, lavagne e soprattutto vocìo di studenti. Sappiamo bene che una classe a distanza non sarà mai come quella in cui speriamo di ritornare presto, ma adesso abbiamo questo spazio che non smettiamo di riempire di ideali, coraggio e idee di libertà. Perché l’Isi Machiavelli ama la scuola, ama il proprio lavoro e ama i suoi studenti“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.