Manifattura tabacchi, accordo di programma con la Regione: nuove tempistiche e rimodulazione delle risorse

Tambellini: "Luoghi belli e funzionale per cultura e promozione del territorio". Novità anche per il Polo Tecnologico

Ristrutturazione della storica Manifattura Tabacchi, realizzazione al suo interno dell’Expo  del fumetto gestito da Lucca Comics & Games, di un front office del Comune di Lucca per cittadini e imprese e ampliamento delle funzioni del Punto di accoglienza alla Cavallerizza di piazzale Verdi. Ma anche sviluppo e ampliamento del Polo tecnologico lucchese. Sono gli interventi che stanno alla base di due accordi di programma che la Regione ha firmato rispettivamente con il Comune di Lucca e con Lucca In-tec Srl, azienda al 100% della Camera di Commercio di Lucca, e che rientrano in un progetto complessivo di riqualificazione e sviluppo del territorio lucchese.

“L’ammontare delle risorse messe a disposizione dalla Regione – spiega l’assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo – per i due accordi è di quasi 13 milioni di euro, a fronte di un investimento complessivo che supera i 22,5 milioni. La rigenerazione di uno spazio come l’ex manifattura è uno di quegli interventi che la città attendeva da tempo per sprigionare nuove progettualità restituendo centralità a un immobile importante”.

Con questo accordo di programma vengono ridefiniti il cronoprogramma ed i finanziamenti pubblici del Piuss (il Piano integrato di sviluppo urbano sostenibile) del Comune di Lucca, considerato il cambio di destinazione di beni e spazi urbani e alcuni problemi relativi alle procedure di appalto si garantisce un percorso per la realizzazione del Piuss, confermando il disegno strategico originario e gli impatti economico-culturali previsti. Riguardo al secondo accordo, anche in questo caso vengono ridefiniti i tempi e le risorse per l’ampliamento del Polo Tecnologico.

Questi nel dettaglio gli importi per gli interventi previsti dal primo accordo: per la Manifattura Tabacchi contributo regionale 9,9 milioni di euro, a fronte di un investimento 16,8 milioni; per l’Expo fumetto, in collaborazione con Lucca Comics & Games, e il front office per cittadini e imprese – entrambi nel complesso della Manifattura Tabacchi – contributo regionale 1,3 milioni, a fronte di investimento pari a 2,3 milioni di euro. Per l’ampliamento delle funzioni del Punto accoglienza, promozione e spettacolo Cavallerizza di piazzale Verdi contributo regionale 700mila euro a fronte di un investimento di 1,2 milioni di euro.

Nel caso dell’accordo con Lucca In-tec Srl, la Regione stanzia 1,225 milioni di euro mentre l’investimento totale è di 2,5 milioni

“Grazie alla collaborazione della Regione siamo riusciti, con una complessa rimodulazione delle risorse ex Piuss, a portare a termine un’operazione molto importante per la nostra cittàafferma il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini – Con queste opere daremo nuova vita a una grande area strategica del centro storico. La Manifattura e la vicinissima Cavallerizza di piazzale Verdi saranno luoghi belli e funzionali che risponderanno ad una delle primarie vocazioni di Lucca: la cultura, la promozione della città e del territorio e il lavoro. Purtroppo per l’iter dei lavori alla Manifattura dobbiamo registrare notevoli ritardi dovuti ad un complesso contenzioso con la ditta esecutrice, ma siamo determinati a superare le difficolta per portare a termine questo intervento fondamentale”.

Sia Comune di Lucca che Lucca In-tec Srl garantiranno il cofinanziamento degli interventi e a concludere i lavori degli interventi di sua competenza secondo i tempi indicati nel crono programma. In entrambi i casi il soggetto incaricato della verifica della compatibilità (ammissibilità tecnica) degli interventi è Sviluppo Toscana mentre l’organismo intermedio che si occupa delle attività di controllo e pagamento è Artea.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.