Tpl, 91mila euro a Lucca per programmazione e controllo del servizio

Stanziamento della Regione Toscana per il 2020

Un milione di euro per la gestione delle funzioni di trasporto pubblico locale relative al 2020, di cui 91mila alla provincia di Lucca. E’ quanto ha stanziato, su proposta dell’assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, la giunta regionale della Toscana.

“Lo stanziamento – speiga l’assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli – servirà a finanziare tutte le attività che fanno capo alle Province, relative alla programmazione e al controllo dei servizi di trasporto pubblico locale che riguardano i rispettivi territori, comprese le riunioni tecniche con i gestori, la programmazione del servizio e la modifica dei programmi di esercizio, la gestione tariffaria e il controllo chilometrico dell’offerta al pubblico. Occorre avere una organizzazione capillare sui territori che consenta di recepire e gestire le istanze in stretto rapporto con l’ufficio unico regionale.”

Per garantire questa attività amministrativa e di controllo la Regione riconosce dunque agli enti territoriali interessati la somma complessiva di 1 milione di euro l’anno. Perchè possano ottenerla gli enti dovranno trasmettere la documentazione attestante l’attività svolta alla Regione che procederà successivamente alla liquidazione di quanto spettante.

La quota maggiore, pari a circa 239.000 euro, andrà al bacino che comprende i territori dell’area metropolitana fiorentina, del Mugello, del Chianti Valdisieve e dell’Empolese Valdelsa.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.