In Cortile degli Svizzeri le celebrazioni per la Festa della Repubblica

Cerimonia con un numero ristretto di partecipanti in ossequio alle misure di contenimento del rischio contagio

Martedì prossimo (2 giugno), in occasione del 74esimo anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana, avrà luogo in Cortile degli Svizzeri la consueta manifestazione celebrativa, quest’anno improntata alla massima sobrietà, a causa dell’emergenza sanitaria dell’epidemia da Covid-19.

La cerimonia, organizzata con la collaborazione della Provincia e del Comune di Lucca, avverrà nel pieno rispetto del distanziamento sociale e delle altre misure di contenimento del rischio di contagio.

L’evento si svolgerà con la partecipazione di un numero ristretto di rappresentanti delle istituzioni, senza il coinvolgimento di formazioni militari, schieramenti di picchetti, impieghi di bande o fanfare.

La cerimonia avrà inizio alle 9,30 con l’Alzabandiera, alla presenza del prefetto Francesco Esposito; il momento solenne sarà accompagnato dal canto dell’inno d’Italia eseguito dal soprano Paola Massoni.

Seguirà la deposizione di una corona di alloro al monumento ai caduti. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.