Festa della Repubblica, celebrazioni in tutta la provincia foto

In Cortile degli Svizzeri alzabandiera con l'inno nazionale e deposizione della corona d'alloro al monumento ai caduti

La Festa della Repubblica celebrata in tutta la provincia.

Nonostante le severe norme per il distanziamento sociale e il divisto di assembramento le varie comunità hanno ricordato il 2 giugno del 1946 quando l’Italia da monarchia diventò repubblica per volere dei cittadini.

L’iniziativa principale, come di consueto, si è tenuta in Cortile degli Svizzeri alla presenza del prefetto Francesco Esposito, del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, del presidente della Provincia, Luca Menesini e di alcuni rappresentanti istituzionali, fra i quali il senatore Andrea Marcucci e il consigliere regionale Stefano Baccelli. Dopo l’esecuzione dell’inno d’Italia è stata depositata una corona d’alloro al monumento ai caduti.

La giornata è poi proseguita con gli eventi della staffetta social organizzata per l’occasione. Uno dei progetti più interessanti è stata quella della lettura degli articoli della Costituzione da parte di esponenti politici e della società civile di Lucca.

LaCostituzioneAdAltaVoce_2 giugno 2020

La Costituzione ad alta voce. L'articolo 1 della Costituzione Italiana dice che l'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Ed è per questo che abbiamo affidato a un gruppo di lavoratrici e lavoratori del nostro territorio, impegnati in ambiti molto diversi tra loro, la lettera degli articoli della Costituzione Italiana. Un progetto inedito per festeggiare la Repubblica attraverso la Costituzione italiana, che è più viva, più attuale e più bella che mai.#2giugno2020#MaratonaSocialPerLaCostituzione

Publiée par Comune di Lucca sur Mardi 2 juin 2020

Celebrazioni, esecuzione dell’inno nazionale e altre iniziative si sono poi svolte in tutto il territorio.

A Viareggio il sindaco Giorgio Del Ghingaro, insieme a Luca Coccoli, presidente dell’Anpi Viareggio, ha deposto una corona di alloro al monumento di Largo Risorgimento. Una cerimonia svolta in forma ristrettissima come da direttive della prefettura.

Fra le commemorazioni più particolari l’esecuzione dell’inno nazionale ‘a distanza’ da parte della Filarmonica Catalani di Porcari.

Buona Festa della Repubblica!Complimenti alla nostra Filarmonica Catalani e alla sua instancabile direttrice Gloria Cervelli per aver deciso di suonare assieme, seppur distanti, l'inno d'Italia!W l'Italia! W il 2 Giugno!!!!!

Publiée par Riccardo Giannoni sur Lundi 1 juin 2020

Festa della Repubblica, Del Ghingaro: “Costituzione faro anche nel dopo pandemia”

A Marlia le celebrazioni per la Festa della Repubblica

Porcari, 2 giugno con un pensiero ai medici in prima linea per l’emergenza coronavirus

Festa della Repubblica, illuminate con il tricolore le mura della Rocca

Borgo a Mozzano celebra il 2 giugno ricordando i morti per Covid

Massarosa, evento simbolico per la Festa della Repubblica

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.