Tanti in piazza a Lucca per dire no al razzismo fotogallery

Manifestazione solidale con il movimento "Black lives matter": c'era anche il sindaco Tambellini

Una manifestazione solidale con il movimento Black lives matter, dopo i ben noti fatti degli Stati Uniti. E l’onda dell’antirazzismo si è fatta sentire anche dalle nostre parti, con un presidio scattato dalle 18,30. Un presidio di vicinanza alle proteste che nelle ultime settimane hanno acceso i riflettori sul fenomeno del razzismo negli Stati Uniti dopo l’assassinio di George Floyd, cittadino afroamericano di 46 anni, ad opera di un agente della polizia di Minneapolis.

manifestazione contro il razzismo a Lucca

Tanti slogan, striscioni e cartelli in piazza per dire basta alle discriminazioni per il colore della pelle. Una manifestazione che ha conquistato in molti con centinaia di persone che sono volute scendere in strada – rispettando le misure di sicurezza contro il contagio da coronavirus – per manifestare il loro dissenso.

La piazza ha iniziato a gremirsi fin da subito. Prima sono arrivati piccoli gruppi, un po’ timorosi in qualche caso per la necessità di mantenere le distanze. Poi la folla si è scaldata, al ritmo di cori e slogan. Per far presente che Lucca è inclusiva, non esclude. Ed ha a cuore i diritti umani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.