Quantcast

Buche sulla via per Camaiore, Nardi chiede interventi urgenti

L'ex presidente di circoscrizione chiede maggiore sicurezza per l'arteria stradale

Buche sulla sede stradale in via per Camaiore, richiesta per un intervento urgente.

Giuseppe Nardi, residente nella zona ed ex presidente di circoscrizione correda la richiesta con una fotografia dello stato del fondo stradale. “In attesa di interventi più rilevanti – dice – è chiedere troppo se, nel frattempo, rivolgiamo l’invito a   intervenire, con urgenza, per eliminare queste buche che si formano costantemente e numerose nella sede stradale  dando l’immagine di un teatro di guerra permanente?”.

Le richieste per la via provinciale per Camaiore formano un lungo elenco: “Siamo in attesa – dice Nardi – che sia effettuata la completa riasfaltatura della sede stradale; sia effettuata la riasfaltatura – nei tratti dei centri abitati – ma eseguita con la necessaria stesura di asfalto fonoassorbente che riduca il rumore assordante provocato dall’intenso traffico e soprattutto dal transito dei numerosi mezzi pesanti; sia effettuata la messa in sicurezza, per l’incolumità fisica degli utenti, per la migliore fruibilità e visibilità, con installazione di pensiline di attesa del servizio di trasporto pubblico dotate di apparecchiatura elettronica (display) di avviso in tempo reale dell’arrivo dei mezzi di trasporto pubblico, creazione di aree di fermata del servizio di trasporto pubblico al di fuori della sede stradale, spostamente delle paline (che indicano il punto di attesa) dai luoghi più incongruenti (nascoste tra gli alberi – sempre sui cigli stradali o comunque in postazioni irrazionali), rifare i cartelli degli orari in dimensioni più grandi e porli ad altezza d’uomo per renderli leggibili, installazione di pannelli elettronici per l’indicazione della velocità reale in corso da parte degli utenti, installazione di pannelli elettronici con display, modificabile di volta in volta, per l’indicazione della previsione di eventi meteorologici e di avvisi di pubblica utilità, di protezione civile e di pericolo (incidenti stradali, lavori in corso, incendi boschivi, frane sulla sede stradale, interruzioni di servizi, eccetera) con un sistema coordinato tra Provincia ed i vari comuni interessati dalla strada; sia effettuata la realizzazione di piste ciclabili e dei marciapiedi nei tratti di “centro abitato”; sia effettuato l’ampliamento della carreggiata stadale: in diversi punti i mezzi pesanti che si incrociano nei due sensi di marcia hanno addirittura della difficoltà di passaggio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.