Nuova frana sul Brennero, servono 50mila euro in più per finire i lavori

Lo stanziamento sarà inserito nella prossima variazione di bilancio. Conti del Comune: nel 2020 16 milioni di introiti in meno

Non c’è pace per l’area della frana di San Michele in Escheto, oggetto dei lavori per riaprire interamente la circolazione sulla statale del Brennero.

Nel mese di maggio, infatti, una nuova frana ha interessato circa 30 metri della strada, sempre nella zona della gora Lazzari, già oggetto di un intervento da 370mila euro, grazie a un mutuo contratto con la Cassa Depositi e prestiti. Per poter intervenire, dunque, servono risorse ulteriori per 50mila euro.

Un intervento già accordato dalla ragioneria per poter concludere l’opera in continuità con il cantiere già aperto.
Lo stanziamento aggiuntivo sarà inserito nell’assestamento di bilancio in votazione a luglio. Un assestamento molto importante, visti gli effetti sui conti del Comune sull’emergenza Covid.

Si parla, per il 2020, di 16 milioni di minori introiti per il Comune di Lucca, a fronte della copertura di risorse di circa 2-2,3 milioni di euro dal governo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.