Quantcast

Il buon vino toscano? Si mette in viaggio da Lucca: ecco l’ApeWine foto

I Grandi cru della Costa Toscana lanciano l'iniziativa da piazza Anfiteatro

Un’Ape Piaggio anni Sessanta in giro per le strade, eventi e piazze colmo di vino e bollicine per poter sorseggiare un buon bicchiere ogni volta che si vuole. Un sogno? No, adesso è tutto vero: ApeWine è la straordinaria idea di tre donne che dopo il lockdown hanno deciso di rimboccarsi le maniche e di dare vita a qualcosa di veramente unico e innovatico.

Una risposta creativa a un momento storico ed economico unico, quello dell’Ape/enoteca, che l’associazione Grandi Cru della Costa Toscana, con Event Service Tuscany, ha scelto di proporre al grande pubblico degli amanti del vino ma anche a quello degli aperitivi che da oggi si possono fare davvero in qualsiasi angolo della città.

Il marketing territoriale si unisce così alla promozione commerciale in un percorso tra piazze, eventi, rassegne, cantine per raccontare, attraverso i vini, le storie di uomini e donne, i vigneron, che rendono unica la produzione enologica di Costa Toscana.

Come detto, anche la scelta del mezzo è unica e non certo casuale: un’Ape Piaggio, una storia di eccellenza che ha avuto inizio a Pontedera ed è divenuta un mito conquistando mercati in tutto il mondo. Esteticamente richiama il “musetto” dell’Ape calessino, con la sua immagine legata ai fotogrammi dei divi di Hollywood in villeggiatura. Il colore richiama il tipico verde di serie nella prima “Ape cassone” degli anni Cinquanta, quando il mezzo era una semplice Vespa con un cassone rimorchio sul retro.

La personalizzazione, curata dall’azienda leader nel settore Street Foody, ha reso un mezzo nato per il trasporto delle merci, una vera enoteca itinerante dotata a bordo di cantinette, lavello, impianto elettrico, pianali e vetrine a norma delle attuali leggi igienico sanitarie. Uno spettacolo sia per gli amanti delle cantine che per quelli dei motori e del vintage.

Alla presentazione in piazza Anfiteatro – prima tappa degli aventi dell’Ape – erano presenti Ginevra Veronesi Pesciolini, presidente dell’associazione Grandi Cru, Alessandra Guidi, project manager di Event Service Tuscany, l’assessore del Comune di Lucca Valentina Mercanti e l’assessore Alessandro Pedreschi del Comune di Castelnuovo Garfagnana, uno dei primi comuni che ha aderito agli eventi dell’ApeWine.

Le aziende che hanno aderito agli eventi e al progetto dell’ApeWine sono circa trenta e tendono a salire: da venerdì (3 luglio) a domenica 5 dalle 18 alle 22 piazza Anfiteatro sarà la cornice dell’evento Wine tasting con ApeWine dove si potrà sorseggiare il vino proposto dall’enoteca a quattro ruote comodamente seduti a tavola dove i ristoranti della piazza faranno il resto.

“Innanzitutto vorrei fare i miei complimenti alle ideatrici – ha commentato l’assessore Mercanti – Questo per gli eventi non è sicuramente un anno facile, ma oggi dimostriamo come dalla crisi possono nascere anche tante opportunità. L’idea dell’Ape è molto innovativa e sono felice che venga presentata oggi qui in Anfiteatro, piazza che per Lucca è motivo di orgoglio. Il vino è legato al nostro territorio da nord a sud e anche lungo la costa, questa è una formula leggera e innovativa che farà sicuramente parlare di sè”.

“Vorrei in primis ringraziare le istituzioni che hanno appoggiato fin da subito questo nostro progetto – ha detto Pesciolini – Questa è un’iniziativa che vuole far incontrare le persone in piazza nonostante il momento sia molto delicato. Durante il lockdown noi produttori ci siamo molto abbattuttiti, le fiere si sono fermate come del resto anche le vendite. Molti di noi non hanno ancora ben approfondito la vendita online quindi è stata dura, ma è stato anche un periodo che ci ha permesso di ragionare, di ritrovare stimoli per andare avanti. E così è stato”.

ApeWine sarà aperta a molte attività – continua Guidi – delivery, catering, tasting, shop e eventi. Stiamo riscontrando un’entusiastica accoglienza da parte di tutti i soggetti, pubblici o privati, ai quali proponiamo il mezzo. Siamo particolarmente vicini a tutto il mondo della ristorazione con il quale stiamo già attivando sinergiche attività perché con creatività ed entusiasmo si risponda a questa difficilissima stagione”.

Il programma. L’evento in piazza Anfiteatro sarà solo un assaggio: seguirà infatti un ricco calendario che sarà consultabile nelle pagine dei siti www.apewine.it e www.grandicru.it oltre ad essere accessibile nelle pagine Facebook de I Grandi cru della Costa Toscana e Event Service Tuscany.

Tutti i mercoledì di luglio l’Ape sarà presente al mercato bio in piazza San Francesco. Mercoledì 8, 15, 22 e 29 l’evento Inncontriamoci a casa mia, mastercalss & dinner. 

Domenica 12 luglio ritorno alla tradizione con il pic nic nel prato di San Graziano con la partecipazione del ristorante Cecconi.

Giovedì 16 luglio via al Greenheart con l’Apegreenvino al vivaio Marino Favilla.

Domenica 19 luglio grande evento con la partecipazione del Comune di Castelnuovo Garfagnana che darà il via all’anteprima Vini in fortezza nella magnifica cornice della Fortezza di Mont’Alfonso.

E’ possibile prenotare l’Ape per eventi privati o per consegne a domicilio: per i residenti in città sarà possibile prendere le ordinazioni al mercato bio di piazza San Francesco ogni mercoledì.

Per info e prenotazioni contattare info@apewine.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.