Due strisce rosse ai lati della carreggiata per la nuova pista ciclabile in via Nottolini foto

La soluzione per la mancanza di spazio per realizzare una struttura divisa da cordolo. Difficoltà di parcheggio per i residenti

Via Nottolini, quasi pronto l’ultimo tratto di pista ciclabile. Negli ultimi giorni, infatti, sono iniziati i lavori per disegnare sull’asfalto le strisce dedicate a chi utilizza le due ruote dalla rotonda di via Consani fino al fontanello.

Vista la strada tortuosa e la mancanza di spazi per realizzare una pista con cordolo la scelta è stata quella di realizzare due strisce rosse, delimitate da una striscia continua gialla, sui due lati della strada che è diventata a senso unico in direzione stazione.

Una scelta che ha creato già da ieri qualche difficoltà ai residenti abituati a parcheggiare a bordo strada e che adesso hanno qualche spazio di sosta fra la striscia rossa e le abitazione in pochi punto del tratto. Ma c’è anche chi non ha rinunciato alle vecchie abitudini parcheggiando su una porzione di pista ciclabile appena disegnata.

Sulla soluzione, nonché sul colore delle nuove piste ciclabili della zona, non sono mancate le polemiche. In molti ritengono i colori un po’ troppo vivaci (rosso intenso), tanto che qualcuno non ha mancato di ironizzare sulla scelta ribattezzando le strutture “l’aeroporto di San Concordio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.