Sistema Ambiente, partito il nuovo metodo di raccolta rifiuti in periferia

Vetro separato dal multimateriale e nuovi calendari di ritiro. Ma non mancano le critiche

La mini-rivoluzione della differenziata nella periferia di Lucca è realtà. È cominciata da ieri (6 luglio) la nuova raccolta, che, oltre alla separazione del vetro dal multimateriale leggero, introduce anche tre nuovi ecocalendari, uno per macro-aree, che vanno a modificare i giorni di conferimento e di ritiro. Sono due, quindi, le novità principali in vigore da ieri: il vetro deve essere conferito in modo separato dalla plastica e dall’alluminio.

Il bidoncino verde, fino ad ora utilizzato per il multilaterale, deve essere usato esclusivamente per il vetro (che va conferito sfuso), mentre il multilaterale leggero deve essere invece gettato nel sacchetto giallo consegnato da Sistema Ambiente. La seconda novità riguarda l’entrata in vigore di tre diversi ecocalendari (giallo, rosso e blu).

Nelle scorse settimane, Sistema Ambiente ha provveduto a dotare le utenze domestiche e non domestiche assimilate del kit necessario per la nuova differenziata (nuovo calendario e sacchetti gialli per il multimateriale sufficienti per sei mesi) e le utenze non domestiche del nuovo bidone carrellato dedicato al vetro.

Le utenze domestiche che non hanno ancora ricevuto il kit possono andare a ritirare il materiale nella sede di Sistema Ambiente a Borgo Giannotti con orario 8-18 fino a sabato 11 luglio. L’azienda ha predisposto un gazebo dedicato esclusivamente alla distribuzione del kit, così da evitare le code. Dalla prossima settimana, invece, gli orari tornano quelli consueti dell’ufficio distribuzione kit: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13; il martedì e il giovedì dalle 14,30 alle 17. È possibile andare a ritirare il materiale anche in uno dei centri di raccolta presenti sul territorio (Sant0’Angelo in Campo, dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 18; Monte San Quirico, dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18; Mugnano, dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18; Pontetetto, dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 13).

Inoltre, chi avesse difficoltà a spostarsi per raggiungere una di queste sedi, può scrivere direttamente alla pagina Facebook di Sistema Ambiente oppure all’indirizzo mail infoa@sistemaambientelucca.it, indicando nome utenza e numero di telefono. Gli operatori dell’azienda provvederanno a consegnare il materiale direttamente all’indirizzo fornito. È possibile anche delegare un vicino o un parente per il ritiro del kit: in questi casi è opportuno firmare la delega e fornire un documento d’identità.

I nuovi ecocalendari, uno per macroarea, sono consultabili direttamente online, sul sito di Sistema Ambiente, a questo link:

In alternativa, è possibile scaricare l’app Junker (app gratuita), inserire il comune di residenza e successivamente indicare l’indirizzo di casa (basta la via, senza numero civico). Il sistema assocerà automaticamente l’indirizzo fornito con l’ecocalendario collegato e l’utente troverà tutto il necessario direttamente sul cellulare. L’operazione deve essere ripetuta anche da chi ha già scaricato l’app nei mesi scorsi.

Non sono comunque mancate le critiche nei primi due giorni di applicazione del nuovo sistema. Tante le chiamate, anche alla polizia municipale, per segnalare il mancato ritiro del materiale in calendario in alcune zone della città. Alcuni utenti hanno segnalato come i mezzi utilizzati non sono in grado di entrare nelle strade private e nelle corti interne e che gli operatori hanno segnalato la necessità di lasciare i bidoncini in cima alla strada. Non è andata meglio ad alcuni utenti che hanno tentato di contattare l’azienda, senza ricevere risposta nonostante numerosi tentativi, come riferiscono alcune segnalazioni arrivate in redazione.

Per eventuali ulteriori informazioni: www.sistemaambientelucca.it; pagina Facebook; canale Instagram: Sistema Ambiente Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.