Palasport, iniziati i lavori di adeguamento: aumenterà la capienza foto

Saranno svolte anche le opere per riaprire la piscina nel seminterrato

Sono ufficialmente iniziati i lavori destinati a rendere il Palazzetto dello sport un luogo antisismico ed accessibile a tutti. La prima tranche – che dovrebbe avere una durata di 175 giorni – è stata presentata questa mattina (23 luglio) – da parte dell’assessore all’edilizia sportiva Stefano Ragghianti e del direttore dei lavori, l’ingegner Alessandro Dami.

Il progetto ha un costo di 210mila euro ed i lavori sono stati affidati alla ditta LomCer di San Donato: concernono l’adeguamento statico e sismico delle strutture portanti dell’immobile, attraverso l’apposizione di reti metalliche deputate a rendere più rigida l’intera struttura. Le opere consistono, in particolare, nell’applicazione di cavi d’acciaio alle travi che sostengono le gradinate della tribuna poste sul lato anteriore.

“Finalmente – commenta Ragghianti – parte anche questo importante intervento. In questo modo rendiamo il Palazzetto perfettamente rispondente alla normativa antisismica. La tribuna – aggiunge – tornerà così completamente fruibile e l’edificio potrà così essere utilizzato anche dalla Protezione civile, come punto di raccolta in caso di eventi calamitosi. Con i successivi due lotti (che interesseranno lo spostamento dei servizi igienici ed i lavori al controsoffitto) l’amministrazione potrà consegnare alla città una struttura interamente rinnovata e sicura, entro la fine del mandato”.

Nel frattempo, fa sapere l’assessore, verrà richiesto l’aumento della capienza del Palazzetto di almeno 300 posti.
Inoltre, viene reso noto, a settembre inizieranno anche i lavori al campo di atletica Martini, un altro comparto strategico per lo svolgimento di attività sportive in città: le opere in questo caso dovrebbero terminare in primavera.

Dami spiega come questo primo lotto dei lavori avrà una durata di circa 6 mesi: “Seguiranno – specifica – gli altri due lotti di interventi. Si tratta dello spostamento e sistemazione definitiva dei servizi igienici (per 523mila euro circa) previsti per il pubblico e per la piscina. Nel seminterrato verranno inoltre rifatti gli spogliatoi della piscina e l’accesso al piano vasca, rendendolo fruibile per i portatori di handicap. Il secondo lotto (525mila euro) prevede invece la sostituzione del controsoffitto del parquet del campo da gioco, in modo da renderlo in linea con gli odierni standard di sicurezza”.

Il progetto comprensivo dei tre lotti prevede un investimento da 1.258.000 e fa seguito ad altri interventi effettuati dall’amministrazione, che nello scorso mandato aveva appostato 250mila euro per mettere in sicurezza i solai e le piscine. Due anni fa, invece, sono stati rifatti i filtri della piscina (in collaborazione con il Circolo nuoto Lucca) e più di recente si è provveduto al rifacimento del parquet di gioco, insieme agli “Amici della Pallacanestro” ed alla Fondazione Crl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.