La Mille Miglia torna a Lucca anche nel 2021 foto

Luca Gelli, appena riconfermato al vertice di Aci Toscana, annuncia che la prossima edizione avrà una sorpresa speciale

La 1000Miglia, la corsa più bella del mondo, sarà a Lucca anche nel 2021 con una sorpresa che interesserà l’intero territorio. Lo annuncia Luca Gelli, presidente di Aci Lucca, che, all’indomani del successo ottenuto con la 55esima Coppa Città di Lucca e terza Coppa Ville Lucchesi, organizzate dal sodalizio automobilistico con la collaborazione di Maremma Corse 2.0 e il supporto tecnico di Lucca Corse, è già al lavoro per i prossimi eventi e per attrarre sul territorio provinciale manifestazioni motoristiche e sportive di richiamo e di qualità.

Per Aci Lucca, inoltre, la seconda parte dell’anno inizia con un’altra bella notizia: Luca Gelli è stato infatti riconfermato al vertice di Aci Toscana, eletto all’unanimità da tutti i rappresentanti dei club della regione. L’elezione ha anche il sapore del riconoscimento nei confronti dell’Automobile Club della provincia di Lucca che, con oltre 20 mila soci, è secondo in Toscana per numero di iscritti, preceduto solo da Firenze. Una conferma che porta con sé belle opportunità. “Non solo la 1000Miglia arriverà a Lucca nel pomeriggio di sabato 24 ottobre – commenta il presidente Gelli -, ma, senza svelare niente, possiamo già anticipare che la Freccia Rossa sarà a Lucca anche nel 2021, con una sorpresa speciale che farà felice l’intero territorio della provincia, Versilia compresa. Aci Lucca è da sempre al servizio dei cittadini: siamo presenti quando si tratta di sicurezza stradale, siamo al fianco degli sportivi e degli appassionati degli sport motoristici partecipando all’organizzazione di eventi di grande rilievo. A questo proposito è grandissima la soddisfazione per l’ufficialità del Gran Premio di Formula1 al Mugello. Tutti gli sportivi quest’anno, oltre al Gp di Monza, saranno chiamati a raccolta anche per un altro prestigioso appuntamento italiano, al Mugello, a settembre: una soddisfazione doppia, come italiano e ovviamente come toscano, per l’ulteriore visibilità mondiale che questa manifestazione darà al nostro paese. Ci siamo e continuiamo ad esserci anche in questo anno così difficile che ci ha comunque dato l’opportunità di dimostrare il valore della nostra grande famiglia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.