Cup e front office Asl, trovato l’accordo con i sindacati

Siglata l'intesa con le operative. Fp Cgil: "Tutele per i lavoratori"

Cup e front office Asl, fumata bianca nelle trattative tra sindacati e cooperativa Sintesi di Empoli. Oggi (3 agosto) è stata infatti siglata l’intesa per il passaggio di appalto.

Un accordo che, stando ai sindacati e in particolare a Michele Massari della funzione pubblica della Cgil contiene le tutele necessarie per i lavoratori.

Nel dettaglio l’intesa prevede “il rispetto dell’accordo quadro già sottoscritto in Estar, a livello regionale, il 23 luglio 2020;  un livello di retribuzione superiore (da B1 a C1 ) e la garanzia di mantenere la retribuzione precedente, in caso di retribuzione superiore mediante superminimi ad personam”.

Saranno garantiti anche il mantenimento dell’anzianità maturata e del luogo di lavoro precedente oltre alla garanzia dei livelli di orario di lavoro precedentemente in essere e la garanzia occupazionale per tutti i lavoratori sull’appalto.

Sono stati riconosciuti anche i diritti derivanti dall’articolo 18. La cooperativa Sintesi, inoltre, assumerà 34 lavoratori sul totale mentre gli altri 13 saranno assunti dalla coperativa multiservizi Formula. “L’accordo – spiega Massari – prevede indiscutibilmente tutte le tutele richieste a favore dei lavoratori da parte della nostra organizzazione, che ha operato in tutte le fasi della vicenda per trovare sbocchi negoziali attraverso il dialogo e la contrattazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.