Appello da Nave: “Si faccia la nuova strada fra Sarzanese e Sistema Ambiente”

Dalla frazione una richiesta di interventi per la sicurezza dei pedoni e per migliorare la qualità della vita della zona

La frazione di Nave rivendica interventi sul territorio. Arriva da una cittadina la richiesta di interventi prioritari per la frazione.

“Ormai da anni – si legge nella lettera – la comunità di Nave cerca di comunicare con questa amministrazione comunale, per ottenere una risoluzione nell’immediato delle sue criticità più volte segnalate: il degrado e l’abbandono di spazi destinati ad utilità pubblica, come ad esempio il parcheggio adiacente all’ufficio postale di Ponte San Pietro e la strada per i mezzi pesanti diretti verso l’isola ecologica di Sistema Ambiente che metterebbe in sicurezza la Sarzanese, entrambi di grande importanza per la tutela della salute della popolazione e della sicurezza stradale”.

“Ad oggi nessun risvolto e nessuna azione è stata compiuta per migliorare la viabilità della Sarzanese – proseguee la lettera – nonostante la petizione firmata da un numero consistente di cittadini navesi, nella quale è stato chiesto la realizzazione di un nuovo assetto viario, in grado di decongestionare il traffico ed evitare incidenti e pericoli costanti. È evidente che per la nostra amministrazione questo problema non è rilevante, tanto che da 10 anni a questa parte ancora ha fatto nulla. Non solo, la salute pubblica, che dovrebbe essere tutelata dal nostro sindaco, sembra di scarso interesse per la giunta: gli abitanti di via Ducceschi continuano a essere danneggiati dal continuo passaggio dei mezzi pesanti con rumori e measmi insopportabili nel periodo estivo e non solo”.

“Vane sono state richieste per le strisce pedonali e segnaletica di divieto di fermata per chi accede alla Sarzanese da via Ducceschi – chiude la nota – Proprio per tutto questo, i cittadini navesi​ chiedono al sindaco Alessandro Tambellini, essendo sua competenza la tutela e la salvaguardia della salute pubblica, di dare al suo assessore Celestino Marchini i mezzi burocratici per mettere in sicurezza la Sarzanese, con la disposizione di esproprio del terreno adiacente a via Ducceschi per esigenza di realizzazione di un parcheggio pubblico, ed ancor più prioritaria che venga effettuata una variante attuativa al regolamento urbanistico ex art​icoli 33 e 34 della legge regionale 65/2014 per la realizzazione della nuova strada che collega Sistema Ambiente e Sarzanese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.