Contributi a fondo perduto a locali e ristoranti, maxi finanziamento per Lucca

Il centro storico della città inserito tra quelli beneficiari dello stanziamento previsto dal decreto agosto

C’è anche Lucca tra le 29 città d’arte, destinatarie del nuovo contributo a fondo perduto concesso alle attività commerciali e della ristorazione che hanno subito perdite a causa del coronavirus. Il centro della nostra città ha ottenuto i finanziamenti riconosciuti sulla base della presenza media di turisti.

Un aiuto che complessivamente vale 500 milioni ed è contenuta in una norma del decreto agosto approvato ieri sera (7 agosto) dal consiglio dei ministri. A confermarlo con soddisfazione è il senatore del Pd, Andrea Marcucci: “Sono molto contento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.