Quantcast

Trasporto scolastico, a Vaibus mancano 28 mezzi per garantire il servizio. Tavolo in Provincia per trovare soluzioni

Il presidente Menesini: "La mobilità deve essere garantita a tutti"

Pullman per le scuole superiori: il servizio deve essere garantito a tutti. A dirlo è il presidente della Provincia, Luca Menesini, che oggi ha tenuto un nuovo incontro con l’azienda Vaibus.

“Come Provincia – dice il presidente – abbiamo avviato un percorso serrato con l’azienda Vaibus del gruppo Ctt Nord che gestisce il servizio per conto della Regione Toscana per essere sicuri che la questione trasporti funzioni, soprattutto nelle tratte extraurbane già note per aver creato disagi in passato”.

“Le decisioni tardive del governo sulla questione scuola e trasporti – prosegue Menesini – non hanno aiutato, anzi. Ma noi lottiamo contro il tempo per vedere di fare le cose come vanno fatte. L’azienda Vaibus ha bisogno di circa 28 mezzi in più per garantire il trasporto con le nuove regole (capienza all’80 per cento). Le tratte più complesse sono Altopascio-Porcari-Capannori-Lucca in entrambe le direzioni; Piana-Barga in entrambe le direzioni; Viareggio-Lucca e Lucca-Viareggio come Camaiore-Lucca e Lucca-Camaiore. Inoltre, ci sono situazioni note in alcune tratte interne alla Valle del Serchio, alla Versilia e alla Piana”.

Stanno quindi lavorando al reperimento mezzi – dice Menesini –  e la cosa sta procedendo bene, grazie anche allo stanziamento della Regione di 3 milioni di euro per questo (dei soldi poi dovranno arrivare anche da Roma). Bisognerà poi vedere l’effettiva richiesta di trasporto pubblico che ci sarà, ma ad oggi facciamo previsioni sul quadro degli scorsi anni”.

“Ci sarà fra due giorni un altro tavolo – conclude Menesini – sempre su questo argomento in prefettura, e ci tengo a ringraziare il prefetto per il grande sostegno che ci dà su temi centrali per i cittadini. Ringrazio anche il consigliere delegato Andrea Bonfanti e la dirigente Francesca Lazzari. Se lavoriamo tutti insieme, riusciremo a portare a casa anche questo risultato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.