Quantcast

Scuole superiori, affidati i lavori per gli adeguamenti anti-covid. Rush verso la prima campanella

Nella maggior parte si tratta di interventi "leggeri" per adeguare la sicurezza degli istituti alle nuove normative

Sono stati affidati, con qualche ritardo dovuto alla pausa estiva di agosto per molte ditte edili, i lavori di adeguamento degli istituti scolastici superiori della Lucchesia a seguito dell’emergenza coronavirus. Cantieri per cui è ufficialmente iniziata la corsa contro il tempo: la Provincia conta di chiudere la partita entro la prima campanella. Nella maggior parte dei casi, infatti, si tratterà di piccoli adeguamenti che saranno conclusi in tempo per la riapertura regolare delle lezioni.

La scorsa settimana, infatti, tutte le opere concordate dalla Provincia di Lucca con le scuole sono state affidate, all’esito delle procedure per l’attuazione di un piano di interventi  di edilizia leggera come da indicazioni ministeriali da 750mila euro per garantire un adeguato miglioramento delle condizioni igienico-sanitare delle scuole superiori, nonché una migliore funzionalità impiantistica, oltre alla nuova organizzazione degli spazi per la didattica.

Un piano di interventi che, dal punto di vista economico, nel complesso sfiora 1,3 milioni di euro di investimento se si considerano anche i 547mila euro per le spese di noleggio dei moduli prefabbricati da noleggiare, con fondi propri di bilancio, per la riorganizzazione degli spazi al Liceo scientifico Majorana di Capannori e al Chini di Lido di Camaiore. Nel primo caso si tratta della necessità di ottenere due aule in più in estensione ai moduli già installati un anno fa; mentre per il Chini si tratta della sostituzione dei moduli esistenti che non risultano più adeguati alle esigenze delle scuola versiliese.

Gli interventi vanno dalle opere di manutenzione straordinaria a quelle sull’impiantistica, dalla realizzazione di pareti divisorie in cartongesso al cablaggio della rete dati, dall’adeguamento dei servizi igienici all’insonorizzazione di alcuni ambienti, e alla sistemazione degli impianti di condizionamento.

Scuole, dalla Provincia 1,3 milioni di euro per gli spazi post-Covid

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.