Lucca Crea, dimissioni irrevocabili dal presidente Mario Pardini dopo le polemiche

Il numero uno della partecipata aveva presenziato alla visita di Salvini e Ceccardi in città: "Così la società è al riparo da strumentalizzazioni politiche"

Dimissioni irrevocabili dalla carica di presidente di Lucca Crea. Sono quelle che ha presentato al sindaco Alessandro Tambellini questo pomeriggio (9 settembre) il presidente Mario Pardini all’indomani delle polemiche per la sua partecipazione pubblica alla visita dell’ex vicepremier Matteo Salvini e della candidata governatrice Susanna Ceccardi in città.

Mario Pardini ha chiesto un incontro al sindaco Alessandro Tambellini che si è svolto questo pomeriggio. Pardini ha portato al sindaco la lettera di dimissioni irrevocabili dalla carica di presidente del consiglio di amministrazione di Lucca Crea srl motivate dal “voler mettere al riparo la società da qualsiasi forma di strumentalizzazione politica“.

Il sindaco, si legge in una nota del Comune, “ne ha preso atto nell’interesse esclusivo della società partecipata dal Comune che gestisce alcune importanti manifestazioni della città di Lucca”.

Nelle ultime ore sia Pd sia Sinistra Con avevano definito inopportuno il comportamento del presidente Pardini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.