Lavori pubblici, dal Comune 3,2 milioni di euro per la viabilità delle frazioni

Ok a un pacchetto di interventi che risolveranno alcune criticità nelle zone periferiche e collinari

Lavori in vista per le strade comunali. L’amministrazione, infatti, ha inserito nel piano triennale delle opere pubbliche nuovi interventi che, per un valore complessivo di 3,2 milioni di euro, che serviranno a migliorare la viabilità delle frazioni e dei paesi della periferia, in particolare di quelli ubicati in aree collinari.

Le opere, in tutto 29 sparse sull’intero territorio comunale, saranno inserite nel pacchetto di interventi relativi alle viabilità che il Comune di Lucca presenterà per ottenere un finanziamento dal governo, sulla base del decreto-legge del 14 agosto numero 104 – Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia.

Per non mancare l’appuntamento con questa importante fonte di finanziamento, l’amministrazione comunale porterà dunque all’approvazione, già nel prossimo consiglio comunale, una variazione al piano triennale delle opere pubbliche che contiene l’elenco completo di tutti gli interventi per i quali verrà richiesto il contributo dello Stato.

Nel dettaglio, per le viabilità periferiche, nel 2020 sono inseriti il ripristino di movimenti franosi lungo via di Mastiano (un intervento), Gugliano (un intervento) e Aquilea (3 interventi), per un totale di 600mila euro. Nel 2021 invece saranno inseriti la messa in sicurezza della via di Tramonte (7 tratti interessati) per un valore di 800mila euro; la messa in sicurezza della via di Pieve Santo Stefano (4 tratti per circa 450mila euro di investimento); la via di Chiatri (interessati 7 tratti) per un importo di 300mila euro; la via di Piazzano (3 tratti per 300mila euro); la messa in sicurezza della viabilità comunale in frazione Brancoli e Vinchiana: nello specifico si tratta di tre interventi in via Pieve di Brancoli e via Piazza di Brancoli, tra gli abitati di Croce e Piazza di Brancoli, per un valore complessivo di 750mila euro.

Questo pacchetto di opere pubbliche, che ha già ottenuto il via libera – all’unanimità – da parte della commissione consiliare lavori pubblici, consentirà, se finanziato, non solo di sistemare e migliorare la fruibilità della viabilità comunale in periferia, ma fornirà ulteriore spinta al settore dell’edilizia, che, in base ai dati forniti dal recente studio Ires-Cgil, sta registrando in Toscana forti segnali di ripresa, con un aumento, nei mesi di luglio e agosto, che nel settore pubblico è del +7,6 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.