Torna ‘Movida si… cura’, weekend di test sierologici rapidi

Volontari della Misericordia e della Protezione civile, un medico e due infermieri davanti al Caffè delle Mura

Torna in città con Movida si… cura, la campagna di prevenzione anti-Covid promossa dalla Regione Toscana in collaborazione con le Protezioni civili dei principali Comuni toscani.

Terzo appuntamento per il Comune di Lucca, che ha aderito fin da subito all’iniziativa con lo scopo di sensibilizzare i giovani e giovanissimi sulle regole da seguire, tuttora, per contenere il diffondersi del coronavirus e, più in generale, sui comportamenti sani e corretti da tenere anche sul fronte del consumo di bevande alcoliche.

Venerdì e sabato (25 e 26 settembre), sulla salita del Caffè delle Mura in centro storico, dalle 21 all’1 di notte sarà presente un banchetto, allestito dalla Misericordia di Lucca, con i volontari delle Protezione civile, un medico e due infermieri. Qui i ragazzi e le ragazze della movida lucchese potranno raccogliere informazioni ed effettuare, se lo vorranno, il test seriologico anti-Covid e l’alcool test. Saranno inoltre messi a disposizione mascherine e gel.

Il test seriologico rapido consentirà di ottenere una risposta immediata, indicando se il soggetto interessato ha sviluppato gli anticorpi prodotti dal sistema immunitario in risposta al virus. I risultati del test, che indicano quindi solo se la persona interessata è entrata in contatto col virus, saranno comunicati ai giovani direttamente sul posto e con tutti gli accorgimenti per tutelare la loro privacy. In caso di risultato positivo al test, la persona interessata sarà invitata a sottoporsi a un periodo di quarantena volontaria nella propria abitazione e a richiedere l’effettuazione del tampone all’Asl competente.

Al banchetto della Protezione civile i giovani lucchesi potranno inoltre sottoporsi all’alcool test, per verificare il tasso alcolemico presente nel loro sangue.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.