Sicurezza sulle corse scolastiche, arrivano 8 facilitatori ‘antivirus’

Le nuove figure istituite dalla Provincia di Lucca monitoreranno l'uso dei mezzi e favoriranno lo smistamento sulle corse 'bis'

L’orario definitivo degli istituti scolastici superiori è in via di perfezionamento: un assestamento sul quale si tareranno anche gli orari del trasporto pubblico per gli studenti. Nel mentre la Provincia di Lucca dà il via al monitoraggio delle corse bus istituendo la figura dei ‘facilitatori’, che entreranno in servizio da martedì (29 settembre).

Un’operazione che consentirà all’ente di Palazzo Ducale di mettere a punto un servizio che risponda alle esatte esigenze dell’utenza, evitando tutte quelle situazione di potenziale pericolo rispetto alla diffusione del Covid-19.

Gli otto ‘facilitatori’ sono persone appositamente istruite per poter orientare gli utenti – siano essi studenti o adulti – verso le corse ‘bis’ che saranno istituite per quelle corse e quegli orari in cui se ne ravveda la necessità.

“Il nostro intento – spiega il presidente della Provincia, Luca Menesini – è quello di fornire un servizio sicuro agli studenti del territorio e stiamo mettendoci un forte impegno sia in termini di lavoro degli uffici, sia di personale. Arrivano, infatti, anche i ‘facilitatori’: otto persone che, dopo aver frequentato degli incontri formativi, da martedì saranno in servizio lungo le direttrici maggiori, ai terminal più frequentati e ai capolinea. Il loro compito, oltre a quello di monitorare le linee e individuare eventuali criticità alle quali fare subito fronte con soluzioni rapide, sarà quello di aiutare gli utenti a usufruire al meglio del servizio messo a disposizione, in modo da non correre rischi inutili. Questo lavoro si affianca a quello effettuato da Ctt Nord, azienda con la quale ci confrontiamo e ci continueremo a confrontare, scambiandoci i dati. Attiveremo, inoltre, dei tavoli di monitoraggio alle quali parteciperanno anche le scuole e le amministrazioni comunali”.

Intanto, nei primi giorni di scuola, è stata verificata l’utilità dei 28 bus aggiuntivi, che permettono all’azienda di calibrare il raddoppio delle corse laddove se ne ravveda la necessità in tempi veramente brevissimi. Inoltre, i tecnici della Provincia che hanno monitorato le corse in questo periodo di inizio scuola, sottolineano come vi sia un comportamento molto serio e responsabile da parte degli studenti che collaborano con loro, evitando assembramenti e usufruendo delle corse supplementari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.