Messa in San Michele per la giornata mondiale del migrante e rifugiato

Celebra l'arcivescovo Paolo Giulietti con i direttori del centro Migrantes e dell'Ufficio Diocesano

Domani (27 settembre) in occasione della 106esima Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, sarà celebrata una messa alle 17 nella chiesa di San Michele in Foro.

Presieduta dall’arcivescovo Paolo Giulietti, sarà concelebrata anche da don Jean Berchmans direttore dell’ufficio Migrantes diocesano, e da don Antonio Antonicelli direttore del Centro missionario diocesano. La messa, con i limiti previsti e nel rigoroso rispetto delle norme anti-Covid, sarà animata da rappresentanti di varie comunità che vivono sul territorio, ma che prevengono dall’Asia, dall’est Europa e da vari paesi dell’Africa.

La Giornata mondiale del migrante e del rifugiato viene celebrata dalla chiesa cattolica in tutto il mondo ed esiste dal 1914. Quest’anno il titolo della Giornata e del messaggio di papa Francesco è Come Gesù Cristo: costretti a fuggire.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.