Confcommercio, c’è la nuova giunta. Sara Giovannini nominata direttrice

Le scelte del neopresidente Rodolfo Pasquini: entrano Bonino e Pomini. Luchi e Tenucci presidenti onorari di Fipe e Federmoda

Importante serata, quella di ieri, per il mondo di Confcommercio: a Palazzo Sani, sede lucchese dell’associazione, è andata infatti in scena l’assemblea annuale dei soci, la prima sotto la presidenza di Rodolfo Pasquini.

All’ordine del giorno, oltre all’approvazione del bilancio approvato all’unanimità dai presenti, c’era l’intervento proprio di Pasquini che ha svelato la composizione della nuova giunta inteprovinciale dell’associazione di Lucca e Massa Carrara. Una giunta non ancora completata, ha chiarito il presidente, visto che restano ancora 3 posti disponibili (fino ad un massimo di 15 componenti, come da statuto), che verranno decisi e annunciati più avanti.

Questi invece – in ordine alfabetico – i nomi svelati ieri sera, che vanno ad aggiungersi naturalmente a quello del presidente: Piero Bertolani (Viareggio), Pietro Bonino (Lucca), Grazia Casanova (Porcari – Piana di Lucca), Nadia Cavazzini (Carrara), Alessandro Gabriele (Lucca), Federico Lanza (Lucca), Roberto Lari (Camaiore – Versilia), Giovanni Martini (Lucca), Giuseppe Pieretti (Massa), Dante Pieroni (Lucca), Matteo Pomini (Lucca). A Bertolani e Cavazzini è stato assegnato anche il ruolo di vicepresidenti vicari, nel rispetto dello statuto che prevede una figura del genere per ogni territorio provinciale di competenza dell’associazione.

Rispetto alla precedente giunta diverse conferme e due novità: Pietro Bonino, già presidente del sindacato albergatori di Lucca, e Matteo Pomini, presidente del Centro commerciale Città di Lucca. Altra importantissima novità della serata è stata la nomina a direttore di Sara Giovannini, per molti anni funzionaria della struttura all’interno della quale ricopriva già da qualche anno il ruolo di vicedirettore. Giovannini è il quarto direttore della storia dell’associazione e succede proprio a Pasquini.

Per quanto riguarda il collegio dei sindaci revisori, al riconfermato Samuele Cosentino si aggiungono Stefania Frandi – presidente regionale del sindacato balneari – e Dania Giuntoli. Il presidente Pasquini ha inoltre proposto all’assemblea la nomina – approvata all’unanimità di due presidenti di sindacato onorari: si tratta di Endro Luchi, “anima” storica di Fipe, e dell’ex presidente di Confcommercio Umberto Tenucci per il sindacato abbigliamento e moda (Federmoda).

“Conferme e volti nuovi – ha detto Pasquini – per una squadra che si accinge a portare avanti un lavoro importante da parte della nostra struttura, da anni leader e punto di riferimento fra le associazioni di categoria, sulla scia di quanto già fatto in questi anni dalla presidenza Cordoni che tutti noi ringraziamo per il lavoro svolto e i risultati ottenuti durante i suoi tre mandati. Gli ultimi mesi ci hanno portato a moltiplicare i nostri sforzi, dal lockdown, con un lavoro incessante che, sul fronte della comunicazione, ha riguardato anche i non soci. Tanti dei quali, riconoscendo questo sforzo, hanno scelto di associarsi, nonostante il periodo di difficoltà, per ringraziarci e far parte della nostra squadra. Da questa serata ripartiamo con l’obiettivo di continuare a rappresentare uno stimolo sindacale e un pungolo per le amministrazioni comunali e le istituzioni del territorio: le problematiche da affrontare sono e restano molte e complesse, ma siamo pronti a fare come sempre la nostra parte. Da parte mia e di tutta la nuova giunta un caloroso in bocca al lupo a Sara Giovannini, persona molto preparata e profonda conoscitrice della struttura, figura perfetta per ricoprire il ruolo di direttore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.