Riapre al pubblico la biblioteca di Imt Lucca foto

Si seguiranno i protocolli di sicurezza contro il contagio da coronavirus

La Biblioteca della scuola Imt inaugura la sua Fase 3 e torna ad essere accessibile anche al pubblico esterno. Dal 1 ottobre, infatti, sarà possibile tornare a frequentare le sale lettura in piazza San Ponziano, in tutta sicurezza grazie alle misure messe in atto a seguito della pandemia.

La novità principale riguarda il numero di posti disponibili, ridotto a 23 per garantire il rispetto delle distanze. Anche le postazioni sono state adeguate alle esigenze di sicurezza, con separatori in plexiglass e banchi utilizzabili da una sola persona per volta.

Agli spazi si potrà accedere solo su prenotazione da fare online (clicca qui) oppure telefonicamente, contattando l’interno della Biblioteca. All’ingresso sarà obbligatorio misurare la temperatura, oltre che igienizzare le mani, e dichiarare l’assenza di sintomi. Per tutta la durata della permanenza, inoltre, sarà obbligatorio l’uso della mascherina.

Altra novità riguarda l’orario di apertura, infatti non si potrà più rimanere in Biblioteca fino a chiusura, ma le sale saranno accessibili dal lunedì al venerdì in due fasce orarie distinte: la mattina dalle 9 alle 13 oppure il pomeriggio dalle 14,30 alle 18,30, mentre il sabato sarà possibile accedere solo nella fascia mattutina. Per motivi di sicurezza, invece, non sarà possibile accedere alle risorse a scaffale aperto e il prestito continuerà ad essere erogato direttamente al banco, con le modalità già previste negli ultimi sei mesi.

“Siamo molto felici di poter tornare ad accogliere la Comunità cittadina nella nostra Biblioteca, molto frequentata fino all’esplosione della pandemia lo scorso marzo – dichiara Pietro Pietrini, direttore della scuola Imt Alti Studi Lucca – Abbiamo lavorato per garantire la massima sicurezza possibile per tutti gli utenti e desidero esprimere pubblicamente il vivo apprezzamento al Presidente Marcello Bertocchini della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che ci ha sostenuto nella realizzazione delle opere necessarie alla messa in sicurezza del Campus e della Biblioteca”.

La Scuola Imt aveva disposto la chiusura della Biblioteca al pubblico esterno il 5 marzo scorso come misura preventiva per limitare la diffusione del nuovo Coronavirus, quattro giorni prima del decreto del Presidente del Consiglio che disponeva la sospensione delle attività didattiche. Durante il lockdown, così come nei mesi immediatamente successivi, il servizio di prestito su prenotazione, rivolto a tutti gli utenti, non si è mai interrotto e la Biblioteca è rimasta comunque aperta e accessibile ai ricercatori e agli Allievi della Scuola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.