Piste ciclabili, Comune cerca nuovi fondi per via Civitali e via Squaglia

Terza variazione per il piano triennale dei lavori pubblici. Previsto 400mila euro di nuove alberature

Completamento della riqualificazione di via Matteo Civitali e ulteriore integrazione dei percorsi ciclopedonali a San Concordio.

Questi gli obbiettivi dell’amministrazione comunale, che porterà in consiglio comunale a breve una terza variazione di bilancio (dopo quella che servirà a ottenere risorse da investire nella messa in sicurezza del territorio dal punto di vista idrogeologico) per potere reperire ulteriori fondi ministeriali, questa volta dedicati alla mobilità sostenibile.

“Il governo sta mettendo a disposizione risorse importanti per i territori – spiega l’assessore ai lavori pubblici Celestino Marchini – e come amministrazione comunale intendiamo utilizzare tutte queste opportunità, sulla base delle necessità espresse dal territorio del Comune di Lucca. Nel caso specifico, il ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha destinato finanziamenti per lo sviluppo delle ciclovie urbane, in considerazione sia della valenza strategica della promozione dello sviluppo della mobilità ciclistica come modalità di spostamento ecosostenibile, sia tenendo conto della necessità di assicurare a questo tipo di mobilità adeguati livelli di sicurezza in ambiente urbano”.

Concretamente, nel piano triennale dei lavori pubblici sarà inserita una spesa di 197mila euro nel 2021, che servirà a realizzare un nuovo tratto di pista ciclabile in via Squaglia a San Concordio, nel tratto compreso fra via Nottolini e via di Mugnano. In questo modo verrà proseguito il percorso ciclopedonale realizzato nell’ambito dei progetti Quartieri Social. Per completare invece la riqualificazione di via Matteo Civitali, realizzando un percorso ciclo pedonale sul lato est della strada speculare a quello realizzato sul lato ovest due anni fa, sarà prevista una spesa di 118mila euro per quest’anno, che verranno aggiunti ai 180mila euro già inseriti nel piano.

“Con questi nuovi lavori – aggiunge l’assessore Marchinisupereremo i 10 chilometri di piste ciclabi realizzati dall’amministrazione Tambellini fin qui. Gli interventi più consistenti hanno riguardato fino ad ora i grandi quartieri dell’immediata periferia, in particolare Sant’Anna, San Vito e San Concordio. L’obiettivo è infatti quello di rendere sempre più facili e sicuri i collegamenti di mobilità dolce fra il centro storico – dove termineremo il percorso ad anello tutto attorno alle Mura – e gli agglomerati più densamente popolati che si trovano immediatamente al di là della circonvallazione”.

Nella stessa variazione del piano triennale, verranno inseriti anche 400mila euro relativi al progetto di nuova messa a dimora di alberi, per i quali il Comune di Lucca ha ottenuto un finanziamento da parte della Regione Toscana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.