Nuovo amministratore delegato per Geal: si insedia Salvatore Pipus

Passaggio di consegna con Andrea De Caterini. Incontro a Palazzo Orsetti con il sindaco e gli assessore Lemucchi e Raspini

È Salvatore Pipus, dirigente di Acea, il nuovo amministratore delegato di Geal, la società che gestisce il servizio idrico nel Comune di Lucca. Il passaggio di consegne è avvenuto questa mattina (8 ottobre) nel corso del consiglio di amministrazione della società che ha recepito le dimissioni da consigliere e dalla carica dell’amministratore delegato che dal 2013 guidava la società, Andrea De Caterini, che ha assunto altri rilevanti incarichi all’interno delle società del gruppo Acea.

Il cda ha contestualmente nominato su indicazione di Acea il nuovo consigliere e attributo come da statuto le deleghe. Nel corso della mattinata il sindaco Alessandro Tambellini ha ricevuto insieme agli assessori all’ambiente e alle società partecipate Francesco Raspini e Giovanni Lemucchi il nuovo amministratore delegato di Geal insieme a De Caterini e al presidente Giulio Sensi.

Tambellini ha ringraziato De Caterini per l’impegno e la professionalità profusa in questi anni e gli ottimi risultati della società lucchese, che ha il più alto livello di gradimento nel panorama toscano, e augurato buon lavoro a Pipus. Il nuovo ad lascia la carica ricoperta dal 2018 prima di direttore delle operazioni tecniche e commerciali della società Umbriadue servizi idrici di Terni e poi anche di presidente del consiglio di amministrazione.

Ingegnere aerospaziale con executive master in business administration all’università di Tor Vergata, in precedenza Pipus aveva ricoperto incarichi direttivi in altre società del gruppo Acea dopo alcuni anni di carriera in Alitalia con incarichi di responsabilità nel settore di manutenzione flotta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.