Analisi sulle Mura: sarà abbattuto un tiglio a rischio caduta

Ordinanza dopo i risultati dello studio dinamico condotto dall'agronoma Letizia Cipresso

Sarà abbattuto un tiglio pericolante sulle Mura di Lucca.

Questo l’esito dell’analisi dinamica condotta dall’agronoma Letizia Cipresso relativamente a cinque alberi collocati sulle Mura.

L’approfondimento era stato richiesto dal Comune all’indomani della caduta del grande tiglio sulla cortina nei pressi di Porta San Donato, avvenuta lo scorso 24 luglio. L’albero era infatti crollato sotto la spinta di forti raffiche di vento senza che fossero presenti patologie. Per questo l’amministrazione comunale aveva richiesto indagini suppletive anche per 4 tigli e un liriodendro collocati nelle vicinanze di Porta San Donato e del baluardo San Colombano.

Le indagini suppletive, condotte con appositi sensori, hanno richiesto la presenza di una giornata con caratteristiche meteorologiche adatte: il requisito necessario per queste misurazioni sulla capacità di tenuta dell’apparato radicale della pianta è infatti la presenza di vento con raffiche ad almeno 45 chilometri orari e la pianta deve inoltre essere monitorata per almeno due ore in queste condizioni di ‘stress’.

Da questi ulteriori approfondimenti è risultato che delle 5 piante analizzate, solo una di esse, un tiglio, dovrà essere abbattuto, perché, come si legge nella relazione dell’agronoma, “l’albero è dotato di una pessima capacità di ancoraggio della zolla radicale al terreno e il cedimento può verificarsi per velocità ben inferiori a quelle di progetto”.

L’amministrazione comunale, sulla base di queste risultanze, ha dunque emesso un’ordinanza che prevede la rimozione di questa pianta che costituisce un pericolo per l’incolumità pubblica.

Scarica qui la relazione sullo stato degli alberi sulle Mura di Lucca

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.