Dopo il lockdown riapre in sicurezza l’aula studio del centro Bucaneve

La capienza massima è di 12 studenti.

L’aula studio del centro di cittadinanza Il Bucaneve di Santa Maria a Colle riapre nel pieno rispetto delle normative di sicurezza anticontagio.

La sala studio aveva chiuso a marzo a seguito del lockdown, ed è un progetto autogestito dagli stessi studenti all’interno del patto di condivisione con l’amministrazione comunale firmato tre anni fa da singoli cittadini volontari e non era ancora riuscita a riaprire, viste le difficoltà e i costi di una completa sanificazione dello stabile e di una gestione della sicurezza.

Ci è voluto molto tempo per organizzarsi ma finalmente, l’aula studio la biblioteca, la ludoteca, il laboratorio di cucito e la Polizia di prossimità, sono stati di nuovo riattivati con un piano di sicurezza rispettoso delle norme anticovid indicato e monitorato dal responsabile della sicurezza.

“La sanificazione di una parte dell’ex scuola – scrive il comitato – è stata effettuata dal Comune di Lucca in quanto sede di seggio per le elezioni e per gli altri spazi ha contribuito il centro stesso. L’aula sarà aperta dal lunedì al venerdì con orario continuato dalle 9,30 alle 19. Si potrà accedere solo su prenotazione effettuabile via mail (dalle 9 alle 13) all’indirizzo aulastudiobucaneve@gmail.com, il giorno prima per il giorno successivo”.

La capienza massima è di 12 studenti. Dal mese di novembre i ragazzi volontari saranno poi aiutati, per tre giorni la settimana, nella gestione degli accessi, per la pulizia e la sanificazione degli spazi, da alcuni cittadini beneficiari del reddito di cittadinanza inclusi nel progetto Facciamo Centro promosso dal Comune di Lucca e dal Centro Bucaneve nell’ambito dei progetti Pon per l’inclusione e del Fondo sociale europeo.

Per ogni informazione è possibile telefonare al numero dedicato: 349 6579289

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.