Giornata missionaria, si ordinano 4 nuovi diaconi a Lucca

L'appuntamento è in cattedrale domenica (18 ottobre) alle 18

Si avvicina la Giornata mondiale Missionaria che sarà celebrata dalla Chiesa, in tutti i continenti, domenica (18 ottobre). Nella diocesi di Lucca sono già iniziate le veglie di preghiera, organizzate dal centro missionario diocesano e la prossima, sempre presieduta dall’arcivescovo Paolo Giulietti, si terrà domani (16 ottobre), alle 21, nella chiesa parrocchiale di Marlia. Sarà in presenza, con i limiti predisposti dalle norme anti-cotagio, ed è ancora possibile segnalarsi online sul sito della diocesi.

La veglia comunque sarà trasmessa in diretta facebook sulla pagina del Centro Missionario diocesano. Domenica invece particolari intenzioni di preghiera saranno formulate durante tutte le messe e le offerte raccolte nelle parrocchie saranno destinate alle necessità missionarie della Chiesa. A Lucca il principale appuntamento della Giornata mondiale Missionaria sarà in cattedrale, domenica (18 ottobre) alle 18, con l’ordinazione diaconale di tre giovani che hanno frequentato il Seminario arcivescovile di Lucca e di un giovane che fa parte dell’Ordine dei Servi di Maria.

A motivo delle limitazioni di capienza previste per le norme anti-contagio, la partecipazione alla messa in cattedrale, presieduta dall’arcivescovo Paolo Giulietti, sarà solo su invito ma la celebrazione sarà trasmessa in diretta da NoiTv (canale 10 del digitale terrestre). Saranno ordinati diaconi Aimé Dieudonné Nzabamwita (27 anni) e Révocat Habiyaremye (30 anni) della diocesi di Byumba in Rwanda. Entrambi si sono formati nel Seminario arcivescovile di Lucca.

In questi anni i due giovani sono arrivati nelle nostre comunità, per il legame esistente tra la diocesi di Byumba e quella di Lucca, in attesa del rientro nel loro Paese al termine del percorso formativo verso il presbiterato. Sarà ordinato diacono anche Samuele Del Dotto (26 anni) della parrocchia di Santa Rita in Viareggio, anche lui ha frequentato il seminario di Lucca e l’ordinazione diaconale fa parte del cammino intrapreso verso il presbiterato. Il quarto giovane che sarà ordinato diacono è invece Stalin M. Antonysamy (30 anni), dell’Ordine dei Servi di Maria, che vive nella comunità di Sant’Andrea in Viareggio con altri confratelli del proprio Ordine religioso: viene dall’India e la sua diocesi di origine è quella di Tanjore.

Oltre all’ordinazione diaconale, per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria dell’arcivescovo Paolo Giulietti, i quattro giovani riceveranno anche un mandato missionario di servizio ed evangelizzazione assieme ad alcuni operatori pastorali in rappresentanza delle tre Aree Pastorali della Diocesi: Versilia, Piana di Lucca, Valle del Serchio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.