Trasporto pubblico e scuola, c’è il summit a Palazzo Ducale

Si cercano soluzioni dopo il nuovo decreto governativo che chiede di studiare ingressi scaglionati per le superiori

Si svolgerà questo pomeriggio (19 ottobre) alle 17 la riunione per l’organizzazione del trasporto pubblico locale relativo alla scuola, dopo le nuove direttive inserite nell’ultimo Dcpm governativo, che prevedono l’ingresso delle scuole superiori alle 9.

“Il trasporto pubblico per gli studenti – afferma il presidente della Provincia Luca Menesini – è al centro della nostra attenzione, poiché riteniamo fondamentale che sia garantita la massima sicurezza sia per i ragazzi che vanno a scuola, sia per i normali utenti che si devono spostare nelle medesime ore. Per questo, a fronte delle nuove direttive inserite nell’ultimo decreto governativo, abbiamo ritenuto opportuno convocare immediatamente una riunione che metta a confronto tutti coloro che sono parte in causa su questo tema e individuare quei provvedimenti necessari a far sì che le nostre linee possano garantire questa sicurezza”.

Alla riunione di questo pomeriggio – che avverrà in modalità virtuale, in ottemperanza alle nuove normative anti-covid – prenderanno parte i rappresentanti della Regione, quelli di Ctt Nord, i presidi e i referenti delle scuole per il trasporto pubblico che si confronteranno con il presidente Menesini e il consigliere Andrea Bonfanti (titolare della delega al tpl), nonché con i tecnici dell’amministrazione provinciale, al fine di fornire risposte tempestive alle criticità che si possono essere evidenziate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.