Covid, nasce un tavolo unitario per decidere gli aiuti economici

Ne farà parte la maggioranza insieme all'opposizione

Un tavolo unitario – maggioranza e opposizione – per discutere della nuova manovra economica messa in piedi dall’amministrazione Tambellini per sostenere le attività colpite dagli effetti del Covid19 e per condividere le azioni previste per gestire la pandemia, in particolare questa seconda ondata. È l’iniziativa portata avanti dall’assessora alle attività produttive, Chiara Martini che, di concerto con il sindaco Alessandro Tambellini, questa mattina (30 ottobre) ha presentato l’idea di un tavolo allargato e unitario ai capigruppo consiliari, maggioranza e opposizione.

“Abbiamo deciso, in vista dell’approvazione della nuova manovra di ristoro per le attività lucchesi che sono più colpite dalle attuali restrizioni – spiega l’assessora Martini -, di aprire un tavolo di confronto con i capigruppo del consiglio comunale – maggioranza e opposizione -, per fare in modo che le misure possano essere valutate da tutto il consiglio comunale. In questo momento c’è bisogno di condivisione, di confronto e di responsabilità: la pandemia non ha colore politico e il Covid sta gettando in una situazione di estrema precarietà e di estrema difficoltà tanti lavoratori, tanti cittadini. È importante restare uniti, in questo momento dobbiamo procedere con cautela, perché il Comune deve restare solido ed essere in grado di mantenere i servizi essenziali per tutti. Ci vogliono coraggio e prudenza, allo stesso tempo. E noi, anche con questa iniziativa, dimostriamo apertura, responsabilità e massima disponibilità a collaborare insieme”.

In giornata la riunione dei capigruppo del consiglio comunale ha accolto l’idea dell’amministrazione Tambellini, illustrata dall’assessora alle attività produttive, Chiara Martini, di creare un tavolo di confronto unitario – maggioranza e opposizione – per discutere delle misure a sostegno delle attività più colpite dal Covid-19, arrivando così con un progetto unitario al consiglio comunale straordinario sull’emergenza Coronavirus, programmato per il 16 novembre. 

“Dopo un attento e dibattuto confronto con i capigruppo consiliari – spiega il presidente del consiglio comunale, Francesco Battistini -, è stato deciso di formare il tavolo di confronto, così come proposto dall’assessora alle attività produttive, Chiara Martini. Abbiamo previsto un percorso di condivisione che ci possa portare a discutere in consiglio comunale di misure, azioni e interventi e di farlo nel modo più unitario possibile, perché l’ultima cosa che deve succedere in questo momento è quella di creare strumentalizzazioni, polemiche o divisioni. Le persone non lo accetterebbero, giustamente: siamo chiamati a dare risposte, a fornire indicazioni, a essere presenti e lo dobbiamo fare con responsabilità, serietà, concretezza, e la conferma della comune volontà viene dalla piena condivisione di un tavolo di confronto unitario, con il contributo di tutti, recependo anche l’indicazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che afferma “l’unico nemico è il virus”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.