Studi aperti, gli architetti pianificatori e paesaggisti si confrontano online

La manifestazione quest'anno si svolgerà esclusivamente sul web

Torna Open! Studi Aperti, la più importante manifestazione diffusa di architettura, promossa dal Consiglio nazionale degli architetti pianificatori paesaggisti conservatori, e quest’anno fa i conti con la pandemia.

Nonostante sia difficile unire architetti e cittadini tramite l’apertura degli studi professionali ad un pubblico ampio, la rete offre un’opportunità che l’ordine degli architetti Ppc di Lucca ha voluto cogliere organizzando, nell’ambito della manifestazione nazionale, una mostra collettiva di lavori realizzati dai propri iscritti.

Nel proprio spazio Facebook istituzionale l’ordine ha organizzato l’evento dal titolo Spazio agli Architetti offrendo la possibilità agli iscritti di mettersi in gioco con questa nuova occasione di comunicazione del proprio lavoro quotidiano.

L’obiettivo è far conoscere le specializzazioni e gli ambiti in cui operano gli architetti e far comprendere l’importanza dell’architettura e di chi interviene sullo spazio pubblico e privato in cui tutti viviamo, con estrema attenzione all’identità dei luoghi, alla qualità del costruito, all’ambiente e al paesaggio.

La mostra raccoglie opere realizzate: ristrutturazioni, nuove edificazioni, restauri, residenze private, uffici, spazi pubblici, religiosi, sportivi a rappresentare la poliedricità di una professione che si fonda su un grande patrimonio comune in continua evoluzione.

Appuntamento quindi oggi e domani, 30 e 31 ottobre, sulla pagina Facebook dell’ordine degli Architetti Ppc  di Lucca e soprattutto l’evento Spazio agli Architetti con immagini, idee, contributi dei professionisti lucchesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.