Dopo 21 giorni l’assessore Raspini guarisce dal covid19

Aveva avuto i primi sintomi lo scorso 31 ottobre e il tampone aveva confermato la sua positività al coronavirus

Dopo 21 giorni di quarantena anche l’assessore alla sicurezza e alla protezione civile del Comune di Lucca Francesco Raspini è finalmente risultato negativo al covid19. I primi sintomi li aveva avuti lo scorso 31 ottobre e l’indomani l’esito del tampone aveva confermato i sospetti di positività al coronavirus.

“Dopo 21 giorni e ben più di una settimana senza sintomi torno finalmente libero. Mi precipito subito a fare una bella passeggiata vicino casa”, scrive Raspini dopo aver ricevuto l’esito negativo dell’ultimo tampone. “Questo virus è davvero infido – aveva dichiarato l’assessore venuto a conoscenza della positività -. Ho sempre indossato la mascherina, spesso quella Ffp2, tenuto le finestre aperte in ufficio quando entrava qualcuno e, naturalmente, niente visite a casa di estranei, almeno negli ultimi tempi. Magari ce lo siamo passato in famiglia o forse no. Il punto è che se si contagia anche chi sta attento figuriamoci chi tiene comportamenti a rischio. Quindi cerchiamo, per quanto possibile, di evitare contatti non necessari e di fare il possibile per aiutare il sistema sanitario che è di nuovo in grande difficoltà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.