Il no alla violenza sulle donne anche sui sacchetti della spesa foto

Tante iniziative per il Fiocco bianco: al consiglio comunale sarà presente anche il questore

Presentate oggi (21 novembre) le numerose iniziative promosse per la campagna del Fiocco Bianco 2020 per la sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Molte le adesioni da parte dei comuni di tutto il territorio della piana e della provincia di Lucca, nonostante la situazione di emergenza vissuta dal punto di vista sanitario, la lotta al fenomeno della violenza femminile non si ferma e prosegue il suo cammino anche in un anno particolare come questo.

Alla presentazione online delle varie iniziative, hanno partecipato: l’assessora alle politiche di genere del Comune di Lucca, Ilaria Vietina, Fabio Scalisi, dirigente della Volante della Questura di Lucca, Francesca De Toffol, presidente del Consiglio comunale di Porcari e consigliera delegata alle pari opportunità, Simona Pieretti assessora alle politiche sociali e alle pari opportunità del Comune di Montecarlo, Serena  Frediani assessora ai diritti del Comune di Capannori, Antonella Benvenuti consigliera delegata alle pari opportunità del Comune di Pescaglia.

“Abbiamo già visto come il fenomeno della violenza sulle donne non si sia arrestato durante il lockdown e anzi di come sia cambiato nelle modalità – spiega l’assessora del comune di Lucca Ilaria Vietina – una violenza che può essere differente a seconda dei modi in cui viene esercitata, può essere psicologica, fisica, economica o sessuale. Nelle varie iniziative presentate, il nostro scopo è quello di lavorare su tutti questi aspetti e lo faremo a fianco della Questura di Lucca”.

“Una delle prime iniziative – prosegue la Vietina – che rinnoviamo da alcuni anni, ed è stata estesa a tutta la piana di Lucca, è Pane, amore e…non violenza. Verranno distribuiti dei sacchetti in carta alle varie panetterie del territorio, sulle quali sono riportati alcuni slogan della campagna contro la violenza sulle donne. Le attività commerciali potranno aderire anche esponendo una locandina dell’evento”.

Le iniziative della campagna Fiocco Bianco 2020 si estenderanno a molti altri comuni della piana, come Porcari.
“Porcari è felice di aderire a questa campagna – spiega Francesca De Toffol, presidente del Consiglio comunale di Porcari – soprattutto all’iniziativa ‘Pane amore e…non violenza’, che abbiamo esteso anche alle attività di alimentari del comune. Purtroppo a causa dell’emergenza non ci sono state possibilità di investire maggiori risorse, ma abbiamo mantenuto l‘illuminazione rossa di alcuni edifici storici, durante i giorni della campagna”.

Con l’arrivo del nuovo Questore di Lucca, Alessandra Faranda Cordella, si è rinnovata e rafforzata la collaborazione con l’amministrazione comunale.

Presentazione iniziative Fiocco bianco 2020

Il 24 novembre alle 18 il questore di Lucca sarà presente alla seduta del Consiglio comunale sul tema della violenza di genere – dice il dirigente della Questura Fabio Scalisi – il 25 novembre diffonderemo un video alla stampa nel quale verrà spiegato tutto il procedimento e le modalità dell’intervento in caso di violenza femminile, il protocollo rosa e tutto ciò che avviene nelle varie fasi. Il 26 novembre a Capannori nel centro Artemisia verrà trasmessa una conferenza online sui vari temi della violenza femminile”.

Anche il comune di Capannori partecipa alle iniziative del Fiocco bianco 2020.
“La cosa che mi preme sottolineare – dice Serena Frediani assessora ai diritti del Comune di Capannori – è l’importante evoluzione della rete che si è creata su questi temi, Pane, amore e…non violenza, è un’iniziativa partita a Capannori e siamo felici si sia estesa ad altri comuni della provincia. Anche in consiglio comunale dedicheremo un momento al tema, tanto che ci è stata richiesta l’apertura della commissione pari opportunità, ad alcuni consiglieri maschi. Il 26 novembre ci sarà la conferenza online della Questura al polo Artemisia e dal 24 al 26 novembre saranno illuminati alcuni monumenti del comune”.

Presentazione iniziative Fiocco bianco 2020

Pane amore e…non violenza verrà presentata anche nel comune di Montecarlo.
“Siamo forse il comune più piccolo ad aderire a queste iniziative – dice Simona Pieretti, assessora alle politiche sociali e alle pari opportunità del Comune di Montecarlo – tutti i nostri sforzi sono orientati verso l’emergenza covid, abbiamo aderito volentieri alla distribuzione dei sacchetti di pane”.

Anche alcune scuole sono state coinvolti nei numerosi progetti per la campagna Fiocco Bianco 2020.
Anche Pescaglia è vicino ai temi della violenza femminile e come tutti gli anni il comune ha aderito alle varie iniziative – spiega Antonella Benvenuti consigliera delegata alle pari opportunità del Comune di Pescaglia – Verrà illuminato il palazzo comunale e il parco della pace che si trova a san Martino in freddana. Le iniziative sono state estese anche alle scuole scondarie di primo grado con alcune attività online di discussione e confronto sui temi”.

Alla stesse iniziative nel mondo scolastico hanno aderito anche il Polo Fermi Giorgi e il Liceo delle scienze umane Palladini del Polo Machiavelli.
“L’obiettivo – ricorda l’assessora del comune di Lucca, Ilaria Vietina – è quello di prevenire, proteggere e punire il reato di violenza sulle donne e per raggiungerlo occorre ottenere la collaborazione di tutti”.

Il programma nel dettaglio

Le iniziative cominceranno il 24 novembre quando, alle 18, a Lucca, si terrà il consiglio comunale dedicato proprio alla campagna del Fiocco Bianco: interverranno il questore Alessandra Faranda Cordella, la presidente del Centro antiviolenza Luna Onlus, Daniela Caselli e la presidente della commissione comunale pari opportunità, Cristiana Dell’Arsina. Il giorno seguente, 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, partirà la campagna Pane, amore e…non violenza, che coinvolge anche quest’anno tutti i comuni della Piana di Lucca: a partire da questa data, infatti, a tutti i clienti che acquisteranno il pane presso una panetteria o un alimentari di Capannori, Lucca, Altopascio, Montecarlo, Pescaglia, Porcari e Villa Basilica sarà consegnata una busta di carta su cui è riportato lo slogan “Per troppe donne la violenza è ancora pane quotidiano” tradotto in cinque lingue. Sulla stessa sono anche riportati numeri di telefono a cui rivolgersi in caso di bisogno.

Nella stessa giornata Porta Elisa sarà illuminata di arancio per la campagna Onu Orange Day, sostenuta anche dal Soroptimist Lucca. Illuminazioni anche a Pescaglia, dove l’amministrazione illuminerà sia il palazzo comunale sia il parco della pace a San Martino in Freddana; a Capannori, con la fontana del palazzo comunale e il parco Pandora che si coloreranno di arancione e a Porcari, che illuminerà il palazzo comunale. Ad Altopascio, invece, verrà esposto uno striscione dal palazzo comunale dedicato proprio al contrasto della violenza di genere. La giornata del 25 sarà attraversata da una vera e propria maratona social: dalle 10 alle 12 sui canali social istituzionali e delle associazioni del tavolo delle politiche di genere saranno diffusi i materiali prodotti dalle scuole lucchesi aderenti alla campagna Fiocco bianco; alle 16,30 sarà la volta di Tina Marinaro, coordinatrice delle campagne di Amnesty International, con “io lo chiedo”, mentre per l’intera giornata – sul canale social del Lucca Museum/Lucca Center Contemporary Art, verrà trasmesso “,La violenza sulla donna nelle arti per non dimenticare”,, a cura di Pink Lab.  È in programma, inoltre, una trasmissione su NoiTv con l’intervento del questore Alessandra Faranda Cordella e con il capo della squadra mobile, Silvia Casino, mentre alle 18 si terrà il consiglio comunale di Capannori con esperti e testimoni, trasmesso sul canale YouTube del Comune.

Fino al 25 novembre, inoltre,  la Coop attiverà una campagna di raccolta fondi da donare poi ai centri antiviolenza. Il 26 novembre, dalle 15,30 alle 17, è la volta di La bambina che aveva parole di Maria Grazia Anatra, Elena Malaguti, docente didattica speciale all’Università di Bologna e Sonia Maria Luce Possentini, illustratrice. Lo stesso giorno, alle 18, dalla sala Pardi di Artemisia (Comune di Capannori), verrà trasmessa la conferenza online Questo non è amore con l’ispettore sup. Massimo Sodini.

Infine, il 14 dicembre, dalle 17 alle 19,30 si terrà la videoconferenza Uomini e donne nel cambiamento,  con Paolo Quattrini, psicoterapeuta e direttore Istituto Gestalt di Firenze.

Il coordinamento donne Spi-Cgil Lucca, Media Valle del Serchio e Garfagnana, declineranno la campagna del Fiocco bianco con tre manifesti diversi affissi nei vari comuni del territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.