Quantcast

Grandi eventi culturali, oltre un milione di euro dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca foto

Risorse destinate a enti e associazioni non profit della Lucchesia, della Valle del Serchio e della Versilia. Finanziati, fra gli altri, Lucca Film Festival e la biuennale Photolu

Quasi 1 milione di euro: sono le risorse che la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha destinato a enti e associazioni non profit della Lucchesia e della Valle del Serchio per sostenere la realizzazione dei grandi eventi culturali promossi e organizzati sul territorio. Un contributo, preso nel suo complesso, decisamente cospicuo, se si considera che la Fondazione ha stanziato in tutto 1 milione e 700 mila euro per l’intera provincia, e quindi per Lucca, la Piana, la Versilia, la Media Valle del Serchio e la Garfagnana.

È questo, in poche parole, l’esito del Bando Eventi culturali rilevanti, attraverso il quale la Fondazione presieduta da Marcello Bertocchini ha deciso di sostenere le grandi manifestazioni della provincia di Lucca; quelle, cioè, in grado di dare continuità alle più significative tradizioni del territorio e, nel contempo, promuoverne le specificità culturali.

Sono ben dodici le realtà che hanno ricevuto importanti contributi tra Lucca e la Valle del Serchio. Tra queste l’Associazione Musicale Lucchese, che con 240 mila euro potrà organizzare le numerose attività previste nel 2021 e l’istituto Boccherini, cui è stato attribuito un contributo di 140mila euro destinato a Boccherini Open e Open Gold.

Il Photolux Festival ha ottenuto risorse per 110 mila euro, fondamentali per la realizzazione dell’attesa biennale 2021, mentre 95mila euro sono andati a al Lucca Film Festival e Europa Cinema, 88 mila euro a Puccini e la sua Lucca Festival, 72 mila euro al Centro studi Luigi Boccherini, che coordina lo svolgimento del Settecento musicale a Lucca, e 50 mila euro al Teatro del Giglio per la realizzazione dei Puccini Days.

Sono stati poi assegnati alla Fondazione PromoPA 45 mila euro per il LuBeC 2021, 25mila euro all’associazione Voces Intimae per la realizzazione di Virtuoso & Belcanto, 20 mila euro al festival Dillo in sintesi e all’associazione culturale Metropolis, che organizza Lucca Biennale – Cartasia.

Alla Fondazione Giovanni Pascoli di Barga, infine, sono state attribuite risorse per 35 mila euro a sostegno delle attività del centro studi e per la realizzazione di numerosi eventi divulgativi.

Numerosi i messaggi di apprezzamento giunti in questi giorni alla Fondazione Crl. Fra gli altri, il commento di Enrico Stefanelli, direttore responsabile di Photolux, che ricorda come “la Fondazione sia stata sempre stata molto lungimirante nei confronti della Cultura, e dimostri, ancora una volta, soprattutto in tempi così difficili, quanto sia importante la sua presenza al fianco di coloro che, con grandi sforzi, organizzano eventi di respiro internazionale che danno visibilità e un ritorno economico alla nostra Lucca”.  Sulla stessa linea anche Marco Cattani e Simone Soldati, rispettivamente presidente e direttore artistico dell’Associazione musicale lucchese: “In questi giorni – affermano – è fondamentale avere la possibilità di realizzare una programmazione. Il sostegno della fondazione è, oggi più che mai, inestimabile, poiché permette di affrontare il presente e guardare con fiducia al futuro.”

Parole importanti anche quelle pronunciate da Nicola Borrelli, presidente di Lucca Film Festival e Europa Cinema, che ha rimarcato come “in un frangente come quello che stiamo vivendo è importante dare continuità alla cultura e alle sue numerose manifestazioni, come noi abbiamo voluto fare con l’ultima edizione della rassegna e come stiamo già facendo per preparare un Festival 2021 di altissimo livello.”

Concetti ribaditi anche da Andrea Colombini, presidente e direttore artistico del Puccini e la sua Lucca International Festival, che ha voluto sottolineare l’importanza del contributo della Fondazione CRL per “consentire al nostro festival di garantire, anche in questa stagione di grande difficoltà, eventi (anche in streaming online) e lavoro a più di 70 persone.”

Riccardo Cecchetti, direttore artistico del Festival Virtuoso & Belcanto è andato dritto al punto: “Sapere di poter contare sul sostegno della Fondazione Crl – ha dichiarato – è un elemento fondamentale per la sopravvivenza del nostro festival Virtuoso & Belcanto. Le idee, la musica, la cultura devono essere sostenute e la presenza illuminata della Fondazione è una luce in questi tempi complicati.”

Alessandro Sesti, presidente e organizzatore del Festival Dillo in sintesi, coerentemente con lo spirito della manifestazione ha commentato con uno ‘stringato’ ma efficace “Ottimo!”

I finanziamenti per la Versilia

A farla da padrona è sicuramente Viareggio, con 250mila euro per la Fondazione Festival Pucciniano, 180 mila per la Fondazione Carnevale e 50 mila direttamente al Comune per una serie di eventi culturali pensati per esaltare il ruolo di Viareggio in Europa e nel Mondo.

Al secondo posto, nella speciale classifica dei contributi, spicca Pietrasanta, sia con i 100 mila euro per la Fondazione Festival Versiliana di Marina di Pietrasanta, sia con i 50 mila euro per il progetto #Pietrasanta365, con cui il Comune intende dar vita a iniziative che fanno leva sulla cultura allo scopo di accrescere l’appeal, in termini turistici, della Piccola Atene.

Alla Fondazione Terre Medicee, nel comune di Seravezza, sono destinati 70 mila euro per la promozione e valorizzazione del Palazzo Mediceo, attraverso una serie di attività espositive, culturali e didattiche, che sottolineano il ruolo della struttura come polo di erogazione di servizi culturali a favore del territorio e non solo.

Sono stati deliberati, infine, 60mila euro a favore del Comune di Forte dei Marmi, quale sostegno per la realizzazione del Festival della Satira, manifestazione ormai di grande rilievo nazionale, ma anche per le altre principali manifestazioni d’interesse turistico-culturale organizzate dal Comune.

Numerosi i messaggi di apprezzamento giunti in questi giorni alla Fondazione Crl. Fra gli altri, il commento di Maria Laura Simonetti, presidente della Fondazione Festival Pucciniano, che ricorda come “la promozione della cultura sia sempre stata una priorità nelle strategie che la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha perseguito per contribuire allo sviluppo del territorio. Se il Festival Puccini, oggi è riconosciuto come ‘manifestazione di eccellenza’ del nostro Paese, lo dobbiamo anche alla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che ogni anno con l’importante e imprescindibile sostegno ci stimola a realizzare progetti e attività di alto valore culturale”.

Parole importanti anche quelle pronunciate da Maria Lina Marcucci, presidente Fondazione Carnevale di Viareggio: “La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca – afferma – è un attore chiave per lo sviluppo del nostro territorio. Un attore protagonista che attraverso l’attenzione costante a sostegno dei grandi eventi e dello spettacolo dal vivo del nostro territorio contribuisce in maniera determinante a dare lunga vita alle tradizioni culturali del territorio, a formare il pubblico di domani e valorizzare ‘beni comuni. Come il Carnevale di Viareggio, che dal sostegno e dall’apporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca trae ogni anno linfa per favorire il consolidamento e la crescita delle professionalità della Cittadella del Carnevale. Quello della Fondazione Cassa di Risparmio è non solo un contributo finanziario, un sussidio, irrinunciabile nei nostri bilanci, ma è soprattutto l’incentivo a realizzare una positiva e lungimirante azione culturale”.

In linea con gli altri messaggi registrati, quello di Alfredo Benedetti, presidente del Festival della Versiliana: “Attraverso il sostegno della Fondazione Crl, anche nel 2021 potremo dar vita alle numerose iniziative che si svolgono nel parco della Villa. Si tratta di un segnale importante per dare continuità alla vita culturale della Versilia”.

L’elenco completo delle assegnazioni è consultabile anche sul sito della Fondazione Crl www.fondazionecarilucca.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.